VIETRI SUL MARE (SA). A Vietri la TARES si paga a rate

vietri-sul-mare-corso-palazzo-di-citta-febbraio-2014-vivimediaÈ in arrivo ,per i contribuenti vietresi, la “famigerata” TARES,una delle imposte più invise ai cittadini, e, nonostante che la raccolta differenziata a Vietri, sia ad una buona percentuale di raccolta, si prospettano stangate, soprattutto in virtù delle normative del Governo Monti.
L’amministrazione comunale vietrese, pur dovendo rispettare i vincoli governativi in tema di risanamento di bilancio, ha deciso di venire incontro ai cittadini, alle prese con la grave crisi economica, ma soprattutto ai commerciati ed agli artigiani, rateizzando la TARES fino ad un massimo di 12 rate. I contribuenti che intendono rateizzare la TARES per l’anno 2013, possono ritirare il modello della domanda predisposto dall’Ufficio competente comunale nei giorni di apertura al pubblico e la rateizzazione è consentita solo per la rata di saldo o per le rate di acconto eventualmente non ancora versate. L’Amministrazione comunale vietrese, tende a precisare che non è possibile rateizzare solo la rata di saldo in assenza del pagamento delle rate di acconto dovute, ed i cittadini che intendono usufruire dell’agevolazione devono recarsi in Comune con le ricevute di versamento delle rate di acconto pagate, per rendere più celere le operazioni contabili.
La rateizzazione potrà essere richiesta nelle seguenti modalità

 

IMPORTI

N. RATE

Da € 100,00 a € 200,00

n. 2 rate

Da € 201,00 a € 400,00

n. 4 rate

Da € 401,00 a € 1.000,00

n. 6 rate

Da € 1.001,00 a € 1.500,00

n. 8 rate

Oltre € 1.501,00

n. 12 rate

 

Un piccolo, ma significativo segnale di attenzione alle problematiche economiche dei cittadini vietresi da parte dell’Amministrazione comunale retta dal Sindaco Francesco Benincasa, che avrà sicuramente il plauso di molti cittadini, commercianti ed artigiani alle prese con una flessione di introiti dovuti a diverse cause .

Condividi

Commenti non possibili