VIETRI SUL MARE (SA). Nasce una “Civica per VIETRI SUL MARE”

Aniello Langella Fervono i preparativi per le elezioni comunali dei prossimi mesi .Dopo i vari candidati Sindaco ,più o meno definitivi, come Francesco Benincasa,Antonio Borrelli,Cesare Marciano, quelli quasi certi, a Massimiliano Granozi,Alessio Serretiello quelli che sembrano essere gli outsider,la parte politica più attiva sembra essere la cosiddetta “società civile” che ,raggruppatasi sotto varie associazioni, tenta di “dettare” legge su candidature ed orientamenti degli elettori. Un’ associazione tra le più attente all’umore dei cittadinivietresi ,in questo periodo, è Liberamente Vietri , che ,sembra,abbia già formato una lista: “Civica per VIETRI SUL MARE”. “Lo scopo della nostra Civica –dichiara Aniello Langella, uno dei fondatori della lista-è quello di far ritornare la politica al servizio della gente e non dei politici.” Per costruire il futuro della città ,si chiede maggiore partecipazione ed adesioni al progetto e il piano di contenuti e temi verranno affrontati durante un ncontro aperto a tutta la città. “Un passaggio, questo, importante perché –continua Langella- durante il nostro incontro abbiamo intenzione di formare quattro gruppi di lavoro su altrettante tematiche che riteniamo fondamentali; Lavoro e Sociale, Commercio ed Attività Produttive, Edilizia Privata e Lavori Pubblici. Settori strategici dai quali la gente aspetta risposte e che sono pilastri fondamentali per un buon governo. Non sarà però un lavoro facile, quello di queste commissioni aperte ai cittadini e già in parte strutturate, con il prezioso apporto di tecnici e specialisti nei vari settori, che fin dalle prime ore della Civica si sono fatti avanti mettendo a disposizione la loro professionalità e il loro bagaglio di conoscenze tecniche. Il nostro obiettivo non è creare il libro dei sogni, fare promesse che non potranno essere mantenute ma che possono comprare la fiducia della gente, per noi è importante capire il cosa, quali sono le priorità necessarie e lavorare per iniziare a costruire da quelle un nuovo modo di fare politica. Il sistema VIETRI è in ginocchio, l’attuale classe dirigente ne ha pesanti colpe, noi vogliamo dare un futuro al nostro Paese, partendo da quello che possiamo fare qui, a cominciare da adesso . Con dei punti fermi, come l’ineleggibilità di chi ha palesi conflitti di interesse . Il laboratorio per la nuova politica a VIETRI SUL MARE è avviato e resta aperto ai cittadini di buona volontà che vorranno dare il loro contributo”.

Condividi

Commenti non possibili