Due opere in due giorni: asilo nido e restyling di Pareti Pucciano

NOCERA SUPERIORE (SA). Nel week-end Cuofano consegna il primo asilo nido comunale ed avvia i lavori nei due borghi antichi.

Open Day con famiglie e bambini, sabato, posa della prima pietra dei lavori di riqualificazione di Pareti Pucciano, domenica.

Un week-end all’insegna delle opere pubbliche quello scandito dal sindaco Giovanni Maria Cuofano, che ha iniziato sabato mattina con l’inaugurazione dell’asilo nido comunale, il primo, e conclusosi domenica a mezzogiorno con la posa della prima pietra dei lavori di riqualificazione urbana che interesseranno le due storiche frazioni di Pareti e Pucciano. 

«Dopo la scuola di Portaromana realizzata e consegnata ad ottobre scorso insieme all’assessore regionale Lucia Fortini, l’asilo nido comunale è un altro obiettivo programmatico raggiunto da quest’amministrazione – sottolinea Cuofano – gli ambienti non sono spazi angusti e ricavati in garage, ma sono ampi, luminosi, sicuri e sani ripresi da aule in disuso della scuola elementare Marco Polo». 

Led, marciapiedi, sottoservizi, aree verdi: la nuova Pareti Pucciano riparte da un piano di riqualificazione pronto ad essere avviato nel giro di 15 giorni e destinato a dare ai due borghi storici di Nocera Superiore una dimensione europea della mobilità, delle memoria e dell’efficienza energetica. 

«Recupero e rigenerazione: sono queste le due parole-chiave che scandiscono il piano di riqualificazione urbana – ha detto il primo cittadino – con l’intervento andiamo a recuperare la storia antica di questi bellissimi borghi rigenerando gli spazi con architettura e materiali di qualità come il cocciopesto». 

Le arterie principali interessate dall’intervento sono via Pareti, via Pucciano, via San Ciro, via Cupa San Giovanni, via Cavour.

Condividi

Commenti non possibili