Presentato “Magister Artis” con Sgarbi a San Giovanni

magister-artis-conf-stampa-cava-de-tirreni-dicembre-2017-vivimediaCAVA DE’ TIRRENI (SA). Si è tenuta stamattina, lunedì 4 dicembre, alle ore 12.00, nella Sala dei Gemellaggi del Palazzo di Città, la presentazione dell’esposizione d’arte contemporanea “Magister Artis”, che sarà inaugurata nel complesso monumentale di San Giovanni, giovedì prossimo, 7 dicembre alle ore 17.00, alla presenza del Sindaco Vincenzo Servalli e del critico d’arte, Vittorio Sgarbi.

L’iniziativa si protrarrà fino al 10 dicembre e sarà caratterizzata dall’esposizione di venti importanti opere di autori del panorama dell’arte contemporanea. Tra questi ci saranno dieci artisti, già selezionati per il “Premio Vittorio Sgarbi”.

La rassegna è organizzata dall’associazione culturale “ArtetrA”, presieduta da Veronica Nicoli, in collaborazione con il Comune di Cava de’ Tirreni e la galleria “Prince Art Gallery” di Salerno di Armando Principe.

Alla presentazione erano presenti il Sindaco Vincenzo Servalli, Veronica Nicoli, Presidente dell’associazione culturale ArtetrA e Armando Principe, mercante d’arte e presidente della “Prince Art Gallery – Casa d’aste”

“Questa iniziativa è la prima che si svolgerà nel complesso monumentale di San Giovanni – ha affermato il Sindaco nel corso della conferenza – che sarà il polo della cultura, ma anche del gusto e dell’accoglienza, per il quale, tra poco, sarà pronto il bando. In questa cornice di grande aspettativa nei confronti del complesso monumentale, inaugurato da pochi mesi, si pone questa esposizione d’arte contemporanea, dedicata ai magistri artis che si avvale della partecipazione anche di noti imprenditori e delle eccellenze del territorio cavese e sono certo, per la professionalità e la competenza degli organizzatori e degli espositori che sarà un evento che richiamerà tanta appassionati d’arte e non solo”.

Una tre giorni ricca di iniziative: giovedì alle ore 17.00, la cerimonia di inaugurazione con la presenza del prof. Vittorio Sgarbi, si susseguiranno vernissage, momenti di teatro, danza, cinema, ma anche workshop e un percorso di degustazione eno-gastronomico.

Condividi

Commenti non possibili