“Cavesi nel Mondo”, brilla la stella di Maria Giovanna Dainotti

Emozionante cerimonia di conferimento al Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni (Sa) del XVII Premio “Cavesi nel Mondo”, vinto dalla Dott.ssa Maria Giovanna Dainotti.


maria-giovanna-dainotti-cavesinelmondo-2018-cava-de-tirreni-dicembre-2018-vivimedia

CAVA DE’ TIRRENI (SA). Una stella cavese nel firmamento mondiale dell’astrofisica: è la Dott.ssa Maria Giovanna Dainotti, vincitrice della XVII edizione del Premio “Cavesi nel Mondo”. Il prestigioso riconoscimento è stato conferito sabato 15 dicembre 2018 al Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni (Sa).

Letteralmente gremita l’Aula Consiliare per l’atteso atto finale dell’iniziativa organizzata dal Rotary Club Cava de’ Tirreni e volta a premiare quei cittadini cavesi che con le loro opere ed attività abbiano reso lustro alla città natale a livello nazionale ed internazionale e/o abbiano agito nell’interesse della comunità locale.

maria-giovanna-dainotti-cavesinelmondo-2018-cava-de-tirreni-salone-dicembre-2018-vivimediaA rendere omaggio all’astrofisica cavese autorità civili ed ecclesiastiche, giornalisti, amici e tanti cittadini “comuni”. Presente anche l’intera Commissione di assegnazione del Premio, composta dal Dott. Vincenzo Servalli, Sindaco di Cava de’ Tirreni, dal Dott. Vincenzo Troia, Presidente del Rotary Club Cava de’ Tirreni, da S.E. Mons. Orazio Soricelli, Arcivescovo di Amalfi-Cava de’ Tirreni, e da Dom Michele Petruzzelli, Abate Ordinario dell’Abbazia della SS. Trinità di Cava de’ Tirreni. In sala pure il Dott. Giovanni Pagano in rappresentanza dell’Arch. Angela Pace, Commissario dell’Azienda di Soggiorno e Turismo metelliana.

Impossibilitata ad intervenire personalmente per improvvisi ed improcrastinabili impegni lavorativi, la Dott.ssa Maria Giovanna Dainotti, attualmente residente a Stanford in California (USA), ha avuto comunque modo di respirare nuovamente l’“aria di casa” in virtù di un collegamento live su Skype, che le ha consentito di “incassare” l’ammirazione, il calore e l’affetto mostrati dai presenti in rappresentanza di tutta la comunità cavese.

A ritirare il premio è stato il padre della vincitrice, il Prof. Fabio Dainotti, che ha ricevuto dalle mani del Sindaco Servalli e del Presidente Troia una pergamena incorniciata contenente le motivazioni del conferimento ed un distintivo in oro a rilievo rappresentante un pistone, altro simbolo dell’identità cittadina.

Questa la motivazione dell’unanime decisione della Commissione di assegnazione: «Astrofisica di fama mondiale, si è imposta all’attenzione internazionale per i suoi studi sui lampi di raggi gamma. I gamma ray burst, così come vengono chiamati, potrebbero servirci per ricostruire la storia e l’evoluzione dell’Universo. Questo è l’obiettivo del gruppo di lavoro della ricercatrice. Rappresenta l’esempio del talento italiano che dà lustro internazionale al nostro Paese. Le sue radici cavesi ci rendono orgogliosi».

Assistant Professor presso l’Università Jagellonica di Cracovia in Polonia, Ricercatrice dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, dal 2015 operativa presso la Stanford University, la Dott.ssa Maria Giovanna Dainotti è salita alla ribalta internazionale grazie ai suoi studi ed alle sue scoperte sui lampi di raggi gamma, i cosiddetti GRB (Gamma Ray Bursts), che costituiscono i più potenti eventi ad alta energia noti e la cui ricerca approfondita potrebbe consentire di ricostruire la storia dell’espansione dell’universo. Obiettivo, quest’ultimo, perseguito con determinazione da un gruppo internazionale di ricercatori alla cui guida vi è proprio l’astrofisica cavese.

Il Premio L’Oreal Italia per le Donne e la Scienza, l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica per meriti scientifici, la Borsa Fulbright Scholar a Stanford University e la Fellowship Japan Society for the Promotion of Science, considerata la più prestigiosa tra le borse di studio asiatiche. Sono solo alcuni dei titoli conferiti alla Dainotti, che ora potrà, dunque, arricchire la sua “bacheca” con l’ambito riconoscimento tributatole dalla sua città natale.

«Abbiamo impiegato davvero poco tempo per decidere il vincitore di quest’edizione 2018. Leggendo il curriculum, infatti, non abbiamo avuto alcun dubbio sul nominativo da scegliere - ha dichiarato durante la cerimonia il Sindaco Vincenzo Servalli - La città di Cava de’ Tirreni è una stella e Maria Giovanna Dainotti la rappresenta più che degnamente a livello mondiale. A lei rivolgo i più sentiti complimenti da parte mia ed a nome di tutta la comunità locale».

Il nome di Maria Giovanna Dainotti si aggiunge così nell’Albo d’oro a quelli di Gino Palumbo, Mario Amabile, Rocco Moccia, Renato Di Mauro, Sabato Palazzo, Giuseppe Senatore, Luigi e Albino Carleo, Fernando Salsano, Bruno Apicella, Dom Faustino Avagliano, Giuseppe Murolo, Francesco Della Corte, Matteo Santin e Mario Avagliano, vincitori del Premio nelle edizioni dal 1982 al 2016.

La cerimonia di conferimento si è conclusa con il caloroso applauso dei presenti indirizzato idealmente alla vincitrice e concretamente ai suoi familiari in sala, tra cui la mamma Angela ed il marito Vincenzo. È stata la degna chiusura di una mattinata trascorsa all’insegna dell’orgoglio cavese e dell’appartenenza cittadina. Appuntamento fin d’ora fissato al 2020 per la XVIII edizione del Premio “Cavesi nel Mondo”.

Condividi

Commenti non possibili