CAVA DE’ TIRRENI (SA). Poeti in scena al Comune di Cava: Anna Volpe, cavese del Veneto, e Francesco Senatore, leader del folklore

È in arrivo al Comune di Cava de’ Tirreni una stimolante doppietta poetica.


Giovedì 11 aprile 2019, alle 18,15, nell’Aula Consiliare di Palazzo di Città in Piazza Abbro, sarà presentato Anima e versi, raccolta poetica di Anna Volpe, insegnante e giornalista, cavese di origine e di cuore, attualmente residente a Taglio di Po, in Veneto. La raccolta, gravida di emozioni personali, di ricordi e di più o meno recondite armonie e disarmonie, è stata idealmente e affettuosamente dedicata al Prof. Anacleto Postiglione, recentemente scomparso, che è stato il suo amatissimo e indimenticato e indimenticabile docente di Latino e Greco ai tempi del Liceo Classico nella “sua” Cava. Interverranno, oltre all’autrice, Vincenzo Servalli, Sindaco di Cava de’ Tirreni, Emiliano Amato, il Presidente dell’Associazione Giornalisti “Lucio Barone”, Gabriella Alfano, architetto, Presidente dell’Associazione “Iride”, Maria Olmina D’Arienzo, Dirigente Scolastica. Condurrà la serata il prof. Franco Bruno Vitolo.

Venerdì 12 aprile p.v., nello stesso luogo ed allo stesso orario, saranno in scena l’identità e i valori tradizionali della Città e del territorio, impreziositi dai colori, daii ritmi e dalla vivacità della lingua napoletano-metelliana. Sarà presentato infatti Core, parole e penziere, quarta raccolta di Francesco Senatore, lo storico leader del Gruppo Folkloristico Senatore, che, essendo anche un abile pittore e disegnatore, ha corredato le sezioni dedicate al territorio e alla famiglia con belle immagini da lui stesso realizzate.

Oltre alle presenze istituzionali (Il Sindaco Vincenzo Servalli e il Presidente dell’Associazione giornalisti Emiliano Amato) interverrà, con parole e letture, anche Mimmo Venditti, attore, regista e sceneggiatore, fondatore e Presidente del Piccolo Teatro al Borgo. Condurranno la serata congiuntamente Franco Bruno Vitolo e lo stesso Francesco Senatore.

Condividi

Commenti non possibili