Archivio

ricerca per autore

 

Liste di attesa e prestazioni, bilancio positivo dal confronto tra Consulta degli Anziani e Asl

area-via-alfani-via-potenza-strade-limitrofe-pontecagnano-faiano-settembre-2017-vivimediaPONTECAGNANO FAIANO (SA). Snellire le liste di attesa e incrementare l’efficienza di tutti i servizi. Sono i temi al centro dell’incontro tra il Presidente della Consulta Comunale degli Anziani Domenico Landi e il Direttore del Distretto sanitario 68 dell’Asl Salerno Pasquale Melillo. 

A promuovere il nuovo momento di confronto è stata l’Amministrazione Comunale, su impulso del Sindaco Ernesto Sica e dell’Assessore alle Politiche Sociali Francesco Pastore. 

Il Presidente Landi ha, infatti, sottoposto all’Azienda sanitaria locale le istanze pervenute allo Sportello sociale di villa Crudele gestito dalla Consulta in collaborazione con l’Onmic.

 A tal proposito, è stato sollecitato un abbattimento dei tempi di attesa per le visite specialistiche e una riorganizzazione di una serie di prestazioni a favore dei cittadini, in particolare la terapia anticoagulante orale per i pazienti allettati. 

“La necessità di venire maggiormente incontro alle esigenze dell’utenza – dichiara il Presidente della Consulta Domenico Landi – è stata più volte espressa dall’Amministrazione Comunale all’Azienda sanitaria anche in un’ottica di rafforzamento della sinergia tra le due istituzioni. Siamo, pertanto, soddisfatti per l’esito dell’incontro e fiduciosi in una rapida risoluzione delle problematiche in quanto il Direttore Melillo, nonostante rivesta da poco il prestigioso incarico, ha ribadito grande impegno rispetto alle criticità rappresentate dal nostro Sportello sociale con una riorganizzazione che potrà assicurare una maggiore efficienza di tutti i servizi”.

Il Museo “Gli Etruschi di Frontiera” incanta la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum

01-borsa-mediterranea-turismo-archeologico-pontecagnano-faiano-ottobre-2017-vivimediaPONTECAGNANO FAIANO (SA). Grande interesse per il Museo “Gli Etruschi di Frontiera” alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico. 

Grazie alla sinergia tra l’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Ernesto Sica, e il Giffoni Experience, diretto da Claudio Gubitosi, la XX edizione del famoso salone espositivo di Paestum ospita uno stand interamente dedicato al patrimonio storico di Pontecagnano Faiano. 

A ribadire sinergia e obiettivi, questa mattina, un momento di condivisione particolarmente seguito e apprezzato. 

“Siamo davvero orgogliosi – le parole dell’Assessora alla Cultura Lucia Zoccoli – di aver creato le condizioni per presentare la nostra casa della cultura in una vetrina così prestigiosa. Fondamentale, ancora una volta, è la sinergia tra Comune, Giffoni Experience e Direzione del Museo. Mi preme, a tal proposito, rinnovare i ringraziamenti alla Direttrice Luigina Tomay, per una collaborazione sempre più proficua, e al Direttore del Gex Claudio Gubitosi, per la sua lungimiranza rispetto a un’idea di promozione condivisa dei Picentini”. 

“‘Gli Etruschi di frontiera’ – ha aggiunto, a tal proposito, l’Assessora Zoccoli – non è soltanto patrimonio di Pontecagnano Faiano, ma di tutta la Regione e dell’intero Paese. Pertanto ribadisco l’appello agli amministratori del nostro comprensorio affinché possano inserirlo nella propria agenda amministrativa. Noi siamo impegnati a rafforzare le iniziative del Museo collegandole alle nostre e riteniamo che, solo tramite intese con realtà come quella di Paestum e tutto ciò che promuove un percorso vincente di attrazione turistica, sia possibile rilanciare il nostro patrimonio. Pontecagnano Faiano sta facendo la sua parte e auspichiamo il prezioso contributo di tutti”.

02-borsa-mediterranea-turismo-archeologico-pontecagnano-faiano-ottobre-2017-vivimedia“Un’occasione preziosa – le parole della Direttrice Luigina Tomay - per promuovere il nostro Museo. E’ d’obbligo un ringraziamento al Comune di Pontecagnano Faiano, al Giffoni Experience e alla Dirigente del Polo Museale Campania Anna Imponente per averci assicurato questa straordinaria opportunità. Attraverso l’allestimento di questo stand e le videoproiezioni, siamo impegnati a far conoscere le eccellenze che caratterizzano la nostra collezione, dall’Età del Ferro fino all’Arte Contemporanea”. 

“Poter essere alla Bmta – spiega il direttore di Giffoni Experience, Claudio Gubitosi – insieme al Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano e ai Comuni di Giffoni Valle Piana e Pontecagnano Faiano, rafforza la mia tesi che il Gex debba consolidare le sue radici in un territorio più ampio. Non è un caso che entrambe le amministrazioni abbiano scelto di presentare qui a Paestum il loro fiore all’occhiello, anzi è la conferma che la forza delle realtà locali sta nel sapere creare sinergia sotto il profilo culturale. In tal senso, è da tempo che abbiamo messo in cantiere il progetto ‘Picentini’, una piattaforma in grado di formare, con la collaborazione dei comuni e della Comunità Montana, un brand riconosciuto, affidabile, quale attrattore turistico, che possa inserirci a pieno titolo nella grande bellezza italiana. Giffoni Multimedia Valley, in questo contesto, sarà la factory creativa in grado di creare una forte occupazione giovanile ed una ancora più forte ricaduta economica destagionalizzata e continuativa”. 

Ad arricchire l’appuntamento anche una degustazione tipica cilentana a cura dell’Oasi Fiume Alento.

Per la referente Maria Maura Lisanti “un modo per unirci rafforzando la nostra identità territoriale e valorizzando il nostro patrimonio storico anche attraverso l’eccellente gastronomia e i prodotti a km 0 che ci contraddistinguono”.

Il robot umanoide Nao arriva nelle scuole di Faiano e incanta subito gli alunni

robot-nao-pontecagnano-faiano-ottobre-2017-vivimediaPONTECAGNANO FAIANO (SA). Nao si presenta agli alunni dell’Istituto Comprensivo Moscati in un clima di grande entusiasmo. 

Il robot umanoide ha, infatti, incontrato i bambini dei plessi Primaria di Trivio Granata e Faiano e gli studenti della Scuola secondaria di I Grado suscitando notevole interesse. 

Ad illustrare le sue eccellenti capacità, alla presenza del Dirigente scolastico Sergio Di Martino, dei docenti e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Maria Rosalba de Vivo, c’erano, per l’IC Pontecagnano Sant’Antonio, il Direttore dei servizi amministrativi generali Rosa Lembo e la referente della formazione e progettazione Anna Troiano. 

Nao è in grado di interagire con l’uomo grazie a sofisticate applicazioni e tecnologie di riconoscimento di voce ed emozioni. Rappresenta, attualmente, la più alta evoluzione della scienza robotica per arricchire le attività educative e sociali dei plessi e delle famiglie migliorando l’apprendimento e l’inclusione scolastica, in particolare dei bambini autistici.

Il progetto, fortemente sostenuto dall’Amministrazione Comunale retta dal Sindaco Ernesto Sica che ha acquistato il robot, è promosso dall’Istituto Comprensivo Pontecagnano Sant’Antonio, guidato dal Dirigente Angelina Malangone, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Umane per la formazione dell’Università degli Studi Bicocca di Milano e vanta una proficua rete con l’IC Moscati di Faiano e l’IC Genovesi di San Cipriano Picentino, guidato dal Dirigente Alessandra Viola. 

Il professore Sergio Di Martino ha evidenziato “l’importanza della sinergia territoriale tra i plessi e l’Amministrazione per rendere le nostre scuole migliori e sempre più innovative a sostegno della crescita dei nostri ragazzi”. “Insieme – ha aggiunto – si possono raggiungere grandi risultati come dimostrano la collaborazione instaurata tra gli istituti comprensivi e l’autorevole guida dell’Università Bicocca che svolge un ruolo fondamentale nella formazione dei nostri docenti”. 

A ribadire la valenza della rete tra istituti e Amministrazione Comunale anche l’Assessore De Vivo che ha espresso, ancora una volta, “apprezzamento per l’impegno e la programmazione eccellente delle scuole cittadine” ribadendo come il Comune, supportando il progetto Nao, abbia confermato “la piena consapevolezza che è indispensabile associare l’innovazione alla didattica tradizionale per accrescere le competenze dei nostri ragazzi, come ci chiedono le indicazioni nazionali ed europee ed un mercato del lavoro in continua evoluzione”.

Condivisione dal basso, a Pontecagnano Faiano nasce il Laboratorio delle idee

area-via-alfani-via-potenza-strade-limitrofe-pontecagnano-faiano-settembre-2017-vivimediaCAVA DE’ TIRRENI (SA). L’inizio di un percorso di condivisione, responsabile e aperto all’intera società civile, a tutte le forze civiche e a tutte le rappresentanze di categoria e delle professioni per definire, insieme, una visione di Città che parta davvero dal basso. 

E’ questo l’obiettivo alla base della nascita del Laboratorio delle idee a Pontecagnano Faiano. 

A promuoverne la costituzione, attraverso la sottoscrizione di un documento politico-programmatico, Roberta D’Amico per “Avanti per Pontecagnano Faiano”, Giuseppe Corrado e Angelo Mazza per “Movimento Libero”, Giuseppe Palo e Giovanni Sorgente per “Pontecagnano Faiano Libera”, Francesco Pastore per “Moderati – Durantes Vincunt”, “Popolo Democratico” e “Riformisti per Pontecagnano Faiano”. 

“Oggi più di ieri – si legge nel documento – c’è bisogno di un momento di condivisione: la massima esaltazione del confronto deve essere rappresentata dalla volontà di sedersi tutti insieme per creare un progetto comune volto allo sviluppo concreto e serio del nostro territorio. Chi oggi ha la pretesa di dar vita a questo contenitore, con umiltà e determinazione, parte da un punto fermo: amiamo la nostra Città, perciò non ci arrendiamo mai. Il senso civico e il sentire comune d’appartenenza primeggiano in noi e ne andiamo fieri”. 

Sei movimenti civici che, con grande maturità, si aprono a nuove proposte e nuove sinergie guidati da un comune denominatore.

Pensato da “Avanti per Pontecagnano Faiano”, rilanciato da “Movimento Libero” e pienamente sostenuto da “Pontecagnano Faiano Libera”, “Moderati – Durantes Vincunt”, “Popolo Democratico” e “Riformisti per Pontecagnano Faiano”, il progetto, infatti, si fonda su un leit motiv ben preciso: ascolto e pluralità. 

“Crediamo – sostengono, in tal senso, i promotori del Laboratorio – che se si vuole iniziare un nuovo percorso, forte di idee e programmi, guardando al presente per costruire il futuro, bisogna mettere da parte i tanti io e far nascere una squadra che giochi per un unico fine: il nostro obiettivo si chiama Pontecagnano Faiano e da qui vogliamo ripartire. Il tempo dei personalismi e delle individualità sta per volgere al termine. Sì, forse sarà difficile e da folli; forse abbiamo delle aspirazioni più grandi di noi, ma siamo consapevoli che, se così non fosse, se in noi non esistessero questi sentimenti, non riusciremmo mai a cogliere questa preziosa opportunità”. 

Un concetto reso, a seguire, ancora più chiaro: “Non è peccato avere dei sogni, piuttosto lo sarebbe non inseguirli. Non siamo vinti dalla rassegnazione, ma spinti da passione ed entusiasmo per costruire una visione di Città che parta dal basso. La nostra azione quotidiana si è sempre contraddistinta per impegno, costanza e condivisione delle idee. Siamo stati educati alla cultura delle maniche rimboccate e del sudore della fronte”. 

Con queste premesse, dunque, nasce il Laboratorio delle idee “aperto a tutti coloro che hanno maturato la consapevolezza che il nostro futuro passi attraverso la capacità di condivisione, dialogo e progettualità”. “Crediamo fortemente – si legge ancora – nella comunità e nel suo legame con il cittadino; vogliamo riscoprire e ridare lustro alla storia e alla tradizione della nostra città. Intendiamo ricercare e valorizzare le risorse che hanno fatto grande questo territorio”. 

I promotori del Laboratorio delle idee, pur confermando coerenza dei rispettivi percorsi politici intrapresi, testimoniano grande responsabilità nell’aprirsi al confronto e si impegnano, formalmente, ad essere parte attiva del processo di compartecipazione dando continuità all’intera esperienza che sarà contraddistinta da un’assemblea finale quale massimo momento di condivisione, unità di intenti e visione di Città. 

E, a tal proposito, il messaggio finale del documento politico-programmatico fissa definitivamente il traguardo: “Insieme possiamo creare qualcosa di grande e di forte: una comunità unita che decide il proprio futuro”.

Il Museo “Gli Etruschi di Frontiera” alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum

municipio-2-pontecagnano-faiano-vivimediaPONTECAGNANO FAIANO (SA). Il Comune di Pontecagnano Faiano e il Giffoni Experience, dal 26 al 29 ottobre 2017, partecipano alla XX edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum con il Museo Archeologico Nazionale “Gli Etruschi di Frontiera”.

Sinergia e obiettivi saranno illustrati venerdì 27 ottobre, alle ore 10, presso la splendida location del Salone espositivo, nel corso di una conferenza stampa. Interverranno il Sindaco Ernesto Sica, l’Assessora alla Cultura Lucia Zoccoli, il Direttore di Giffoni Experience Claudio Gubitosi e il Direttore del Museo di Pontecagnano Luigina Tomay. 

“Siamo davvero lusingati – dichiara il Primo Cittadino Ernesto Sica – di questa proficua sinergia con il Giffoni Experience e con il Museo che ci consente di promuovere il nostro immenso patrimonio in una straordinaria vetrina quale la Borsa di Paestum e di rafforzare la valorizzazione delle risorse storiche, culturali, archeologiche e paesaggistiche della nostra Città e di tutti i Picentini”. 

“Grazie alla sinergia con il Giffoni Experience, grazie all’intuito del Direttore Gubitosi e alla sua lungimiranza  – conferma l’Assessora Lucia Zoccoli – il nostro tesoro culturale più grande, il Museo, sbarca alla XX edizione della Borsa del Turismo con immagini e testimonianze inedite. Il nostro Museo è patrimonio di tutta la Regione, oserei dire di tutto il Paese, ma dobbiamo proprio convincercene noi dei Picentini, tant’è che rivolgiamo un appello a tutti gli amministratori del comprensorio affinché nella loro agenda amministrativa vi sia la promozione del Museo Archeologico ‘Gli Etruschi di Frontiera’”. 

“Poter essere alla Bmta – spiega il direttore di Giffoni Experience, Claudio Gubitosi – insieme al Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano e ai Comuni di Giffoni Valle Piana e Pontecagnano Faiano, rafforza la mia tesi che il Gex debba consolidare le sue radici in un territorio più ampio. Non è un caso che entrambe le amministrazioni abbiano scelto di presentare qui a Paestum il loro fiore all’occhiello, anzi è la conferma che la forza delle realtà locali sta nel sapere creare sinergia sotto il profilo culturale. In tal senso, è da tempo che abbiamo messo in cantiere il progetto ‘Picentini’, una piattaforma in grado di formare, con la collaborazione dei comuni e della Comunità Montana, un brand riconosciuto, affidabile, quale attrattore turistico, che possa inserirci a pieno titolo nella grande bellezza italiana. Giffoni Multimedia Valley, in questo contesto, sarà la factory creativa in grado di creare una forte occupazione giovanile ed una ancora più forte ricaduta economica destagionalizzata e continuativa”. 

“Per la prima volta – il commento del Direttore Luigina Tomay – il Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano partecipa alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico con uno stand appositamente dedicato. E’ un’occasione importante per la promozione del Museo, che sta vivendo un momento molto positivo, come dimostra l’ampia partecipazione e il gradimento di pubblico per gli eventi organizzati negli ultimi mesi. L’agenda di attività programmate per la fine del 2017 e per il 2018 è molto fitta: dalla festa per i dieci anni del Museo che si terrà il 2 e 3 dicembre prossimi all’allestimento di una nuova Sezione archeologica dedicata all’esposizione della tomba dipinta della “Donna con ombrellino”, che potenzierà la già ricca offerta culturale del Museo. Un ringraziamento dunque al Comune di Pontecagnano Faiano e a Giffoni Experience che, con il loro supporto, hanno reso possibile la partecipazione del Museo alla Borsa di Paestum, sede ideale per illustrare e promuovere le nostre attività ad un pubblico di esperti del settore turistico e di appassionati”.

“Sei tu la mia Città”, Forum dei Giovani e Scuole protagonisti del progetto

PONTECAGNANO FAIANO (SA). Che entusiasmo al teatro San Paolo per la presentazione del progetto di educazione civica nelle scuole “Sei tu la mia Città #ioavrocuradite”. 

L’iniziativa, promossa dal Forum dei Giovani insieme all’Amministrazione Comunale, è stata illustrata, davanti a  tantissimi alunni degli Istituti Comprensivi cittadini, dal Coordinatore Cosimo Erra, dal Vice Coordinatore Alessandro Mucciolo, ideatore del progetto, dal Sindaco Ernesto Sica, dall’Assessore alle Politiche giovanili Francesco Pastore e dall’Assessore alla Pubblica Istruzione Maria Rosalba de Vivo

Erano presenti, inoltre, i Consiglieri Comunali Gianfranco Ferro, Giuseppe Lanzara e Angelo Mazza

A testimoniare la valenza e la condivisione del programma la partecipazione di Consiglieri e iscritti dell’organismo comunale e del responsabile della segreteria organizzativa del Forum dei Giovani della Regione Campania Carlo Conte

Ad aprire l’appuntamento, presentato dal Consigliere del Forum Vincenzo Pisaturo, che ha arricchito il confronto con tanti spunti interessanti, la proiezione di un simpatico cartone animato incentrato sulla figura degli “sporcaccioni” e, quindi, sulla necessità di rafforzare il senso civico e la tutela del territorio. 

Ringraziamenti e applausi al parroco della Chiesa Maria SS Immacolata Don Antonio Pisani, che ha espresso vicinanza all’iniziativa ospitandone la presentazione nella sala teatrale della parrocchia. 

“A tutto il Forum dei Giovani – ha dichiarato il Sindaco Sica durante il suo saluto – va un sentito ringraziamento per aver dato continuità all’impegno e all’entusiasmo che hanno caratterizzato la recente competizione per il rinnovo degli organismi direttivi. Il vostro è stato un ottimo inizio e siamo orgogliosi del lavoro che state svolgendo affrontando tematiche di primaria importanza, come quella di oggi, che ci vedono impegnati ogni giorno. Perché la mancanza di rispetto per gli altri e per il posto in cui si vive è un problema davvero grave e spesso ne paghiamo tutti le conseguenze in termini di decoro e sicurezza senza tralasciare i fondi necessari per ripristinare aree e strutture danneggiate. E’ indispensabile, pertanto, radicare di più il sentimento di appartenenza a partire proprio dai bambini affinché essi stessi possano essere guardiani ed educatori. Famiglia, Scuola, Chiesa, Comune: tutti insieme per una Città migliore grazie al contributo straordinario di voi giovani”. 

Il Forum dei Giovani – ha detto il Coordinatore Cosimo Erra – entra nelle scuole per sensibilizzare le nuove generazioni sull’importanza del rispetto della propria Città. Il progetto sarà seguito direttamente dai Consiglieri e dai nostri iscritti, a testimonianza del nostro impegno quotidiano rivolto a favorire un’ampia partecipazione giovanile a tutte le attività che rappresentano un momento di sviluppo personale e formativo e ad avvicinare i bambini alle istituzioni. L’hastag #ioavrocuradite è un leit motiv che spiega appieno gli obiettivi di un’iniziativa finalizzata ad accrescere e diffondere il senso civico a partire dai più piccoli. E’ doveroso ringraziare per il sostegno l’Amministrazione Comunale così come Dirigenti, docenti e gli alunni. Non vediamo l’ora di iniziare”. 

A spiegare la struttura del progetto, il Vice Coordinatore del Forum Alessandro Mucciolo.

“Sei tu la mia Città”, rivolto alle classi seconde delle scuole primarie degli istituti comprensivi cittadini, prevede un percorso di otto incontri rivolti alla sensibilizzazione delle nuove generazioni sul senso civico, sul rispetto per la propria Città, per l’ambiente, per se stessi e per gli altri. La discussione delle tematiche sarà arricchita dalle attività laboratoriali.

“Vogliamo contribuire – ha spiegato l’ideatore Alessandro Mucciolo – a rafforzare il senso di appartenenza e l’educazione civica su questo territorio, a trasmettere il rispetto per sé e per gli altri, a formare dei buoni cittadini del domani, a valorizzare il nostro patrimonio. E, in tal senso, ringraziamo di cuore le scuole che ci hanno subito aperto le porte recependo pienamente il nostro messaggio”. 

L’Assessore Francesco Pastore ha, quindi, ribadito l’importanza del Forum e la sua tradizione a Pontecagnano Faiano “che ha visto tanti ragazzi come voi crescere per poi rappresentarvi nelle istituzioni”. “L’impegno di questi giovani – ha aggiunto – è davvero lodevole perché mettono a disposizione la propria esperienza e il proprio dinamismo per migliorare la nostra Città e rappresentano un riferimento e un sostegno per tutti voi bambini”. 

Ugualmente soddisfatta l’Assessore Maria Rosalba de Vivo che, dopo aver rivolto apprezzamenti ai promotori del progetto, si è soffermata sullo straordinario lavoro del Forum e delle Scuole cittadine con l’auspicio “che possa esserci una condivisione sempre più ampia e convinta su tanti altre progettualità a beneficio del nostro territorio”. 

Plauso anche dal delegato regionale Carlo Conte per il quale “il Forum è impegno dei giovani verso i giovani e verso il territorio ed è sensibilizzazione come dimostra questo progetto che rafforza l’importanza dell’educazione civica e la necessità di introdurla nei percorsi didattici delle scuole”. 

Stupendo il momento conclusivo della mattinata con la firma del patto del buon bambino cittadino da parte dei rappresentanti del Forum e degli alunni e il passaggio in sala del maxi cartellone già sottoscritto tra gli applausi e il coro “No agli sporcaccioni”. 

Otto gli appuntamenti in programma, uno al mese a partire da ottobre: Viaggio nella storia: il Museo Archeologico Nazionale “Gli Etruschi di Frontiera”; L’importanza di riciclare i rifiuti; Realizzazione ed esposizione dei lavoretti di Natale; Quanto ne sai? Cruciverba sulla toponomastica di Pontecagnano Faiano; Alt! Caccia al tesoro ed educazione stradale; Libera contro tutte le mafie: la criminalità organizzata spiegata ai bambini; Alla scoperta del nostro Parco Eco Archeologico; Quiz finale sulle attività svolte.

Giovedì mattina apre anche il sottopasso ferroviario di via Colombo

veduta-area-nuovo-sottopasso-via-colombo-pontecagnano-faiano-settembre-2017-logo-vivimediaPONTECAGNANO FAIANO (SA). Giovedì 12 ottobre, alle ore 10.30, si terrà l’inaugurazione del nuovo sottopasso di via Colombo.

A promuovere la cerimonia di apertura l’Amministrazione, guidata dal Sindaco Ernesto Sica, unitamente a Rete Ferroviaria Italiana. 

Si tratta di un’opera di straordinaria importanza per l’intero territorio comunale. Insieme all’asse principale, infatti, sono stati realizzati nuovi percorsi pedonali e due rotatorie che garantiranno una viabilità più efficiente e sicura.

Già predisposte da parte del Comune, inoltre, nuove azioni di rigenerazione urbanistica a beneficio di un’area che, per densità abitativa e collegamenti, assume un rilievo strategico. 

E adesso manca solo l’ultimo tassello per il completamento del piano dei sottopassi cittadini. 

A tal proposito, tra via Alfani e via Torino, proseguono a ritmo serrato i lavori di adeguamento e ampliamento delle rampe che prevedono una riqualificazione complessiva e una serie di interventi per mitigare il rischio allagamenti nella zona. I lavori sono sostenuti da un piano viario provvisorio, predisposto dalla Polizia Municipale, e da una nuova area parcheggio gratuita in via Como (ex deposito Coppola) al servizio, in particolare, dei residenti del rione Casa Parrilli.

Le attività, allo stesso tempo, sono accompagnate da un grande processo di trasformazione urbanistica già programmato e avviato dal Comune che si caratterizza per la realizzazione di nuovi marciapiedi, arredo urbano e spazi verdi e per l’adeguamento e potenziamento degli impianti di smaltimento delle acque meteoriche e dei sistemi di pubblica illuminazione. 

Nello specifico, a Casa Parrilli, in prossimità del sottopasso ferroviario, verrà realizzato un parcheggio pubblico di circa 4000 metri quadrati per 140 posti auto.

In prossimità dell’area antistante la stazione ferroviaria, invece, sorgerà un parcheggio pubblico di 1.700 metri quadrati per circa 60 posti auto.

Intanto, si è dato già inizio all’allargamento della strada comunale di via Potenza che collega via Alfani con via Salerno con la riqualificazione delle strade limitrofe. 

Impegno mantenuto – dichiara il Sindaco Ernesto Sica – con un nuovo risultatoche ci riempie di orgoglio e premia uno straordinario lavoro di squadra dell’intera Amministrazione con Rete Ferroviaria Italiana. Siamo finalmente pronti a concretizzare gli ultimi step del piano dei sottopassi e a definire l’intero processo di riqualificazione attraverso una serie di interventi che garantiranno una migliore vivibilità cambiando radicalmente il volto del territorio. Insieme per la nuova Città”. 

La Festa dei Nonni al Centola incanta davvero tutti

PONTECAGNANO FAIANO (SA). Una serata davvero indimenticabile. E’ tutto racchiuso in questa frase il bilancio della Festa dei Nonni 2017 che si è svolta ieri sera nel complesso ex Tabacchificio Centola. 

Promossa dall’Amministrazione Comunale, su impulso del Sindaco Ernesto Sica e dell’Assessore alle Politiche Sociali Francesco Pastore, attraverso la Consulta Comunale degli Anziani, guidata dal Presidente Domenico Landi, l’iniziativa ha riscosso un notevole successo in termini di partecipazione ed entusiasmo. 

Vittorio Marsiglia show, musica popolare con E Spassius, E Faticun e la compagniaDaltrocanto, esibizione del coro Sui Generis. E, ancora, poesie di Brigida Elia e Salvatore Garofalo, tornei di scopone e intrattenimento, a cura dell’Associazione Punto d’Incontro presieduta da Filomena Scermino, divertimento e tanta voglia di stare insieme. Questo il mix vincente del seguitissimo appuntamento presentato da Enza Ruggiero e Manuela Lucchini. 

A testimoniare la vicinanza all’evento e ai nonni anche il parroco della Chiesa Maria SS Immacolata Don Antonio Pisani.

Presenti, inoltre, il Presidente del Consiglio Comunale Alfonso Gallo, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Maria Rosalba de Vivo e il Presidente della II Commissione Consiliare Gianfranco Ferro. 

Ricco di interesse il momento riservato al concorso per la realizzazione del logo della Consulta che ha visto impegnati gli alunni delle Scuole Secondarie di I Grado degli Istituti Comprensivi cittadini.

Alla presenza dell’Assessore Maria Rosalba de Vivo, che ha espresso notevole soddisfazione per l’iniziativa ribadendo il sostegno dell’Amministrazione ai plessi scolastici, sono stati consegnati tutti gli attestati di partecipazione e il riconoscimento al progetto della classe II C dell’IC Moscati selezionato e prescelto dalla commissione esaminatrice composta dai maestri Alberto Santimone (Presidente), Franco Anfuso e Silvio Micciariello e, in rappresentanza della Consulta Comunale degli Anziani, dal Vice Presidente Arianna Cappiello e dal membro Vittorio Mastrovito.

Questi i partecipanti al concorso: per l’IC Moscati, guidato dal Dirigente Sergio Di Martino, gli alunni delle classi II A, B e C coordinati dalla docente di arte ed immagine Katiuscia Foglia e accompagnati, ieri sera, dalla docente referente Maria Sorgente; per l’IC Pontecagnano Sant’Antonio, guidato dal Dirigente Angelina Malangone, gli alunni della Scuola Media “Daniele Zoccola” coordinati dalla docente referente Teresa Pagnotto e accompagnati dal responsabile del plesso Lina Petolicchio; per l’IC Picentia, guidato dal Dirigente Ginevra de Majo, gli alunni della classe III E coordinati dal docente di arte ed immagine Vincenzo Santoro e accompagnati  dal docente Anna Sorrentino. 

Ugualmente entusiasmante il momento della consegna dei premi da parte del Presidente Filomena Scermino agli anziani vincitori del torneo pomeridiano di scopone. Al primo posto si sono classificati Pietro Barra e Maria Grazia Iovino, al secondo Angela Lamberti ed Elisabetta Di Feo, al terzo Franco Vitolo e Roberto D’Amato.

Riconoscimenti anche ai nonni più anziani presenti in sala che, a seguito di una simpatica verifica, sono risultati Fortunato Volpe e Maria Maruzzella. 

“Siamo davvero felici e orgogliosi – le parole del Presidente della Consulta Domenico Landi – di aver promosso con successo questo grande momento di partecipazione e confronto intergenerazionale che esalta la straordinaria figura dei nonni. E’ doveroso salutare tutti i presenti e anche chi non può essere tra noi e rivolgere un grazie di cuore al Sindaco Ernesto Sica, all’Assessore Francesco Pastore, all’Assessore Maria Rosalba de Vivo e all’intera Amministrazione per il sostegno a questo eccezionale appuntamento. Le attività sin qui svolte dalla Consulta che ho l’onore di guidare ci gratificano con risultati davvero importanti, come quelli raggiunti dallo sportello sociale gestito insieme all’Onmic. Andremo avanti con passione e determinazione promuovendo tante altre iniziative”. 

Grande soddisfazione da parte del Presidente di Punto d’Incontro Filomena Scermino che, dopo aver salutato i nonni presenti, ha ribadito “la straordinaria disponibilità e vicinanza del Sindaco Ernesto Sica a noi e alle nostre attività sin dalla nascita della nostra associazione” ringraziando, allo stesso tempo, “l’Assessore Pastore, l’Assessore De Vivo, l’Amministrazione, lo staff e tutti coloro che hanno reso possibile questa stupenda serata”. 

Bellissime, allo stesso tempo, le parole del parroco Don Antonio Pisani. “I nonni – ha detto ai tanti presenti – sono una ricchezza immensa e Pontecagnano Faiano è cresciuta grazie a voi e al vostro impegno  per le famiglie perché avete creato le condizioni per consegnare alle nuove generazioni una Città migliore e piena d’amore”. 

Conclusioni affidate al Primo Cittadino Ernesto Sica che ha rivolto subito un plauso agli organizzatori e a tutte le rappresentanze delle associazioni presenti. “Una buona Città – ha dichiarato rivolgendosi agli anziani – si regge su comunità familiari forti e sane come le vostre. Questa festa è proprio un riconoscimento al vostro straordinario impegno. Pontecagnano Faiano è una delle poche realtà della provincia di Salerno che registra una crescita importante perché qui si vive bene e ci si attiva da sempre per vivere ancora meglio. Non ci stancheremo mai di ringraziarvi per aver saputo costruire le basi di questa società col rispetto e gli insegnamenti. Per questo vi amo e per questo vi sarò sempre vicino, con o senza fascia tricolore addosso, in quanto il nostro rapporto è davvero forte e ricco di affetto e voi mi conoscete più di ogni altra persona”.

Il Forum dei Giovani entra nelle scuole con il progetto “Sei tu la mia Citta #ioavrocuradite”

manifesto-la-mia-citta-pontecagnano-faiano-ottobre-2017-vivimediaPONTECAGNANO FAIANO (SA).
“Sei tu la mia Citta #ioavrocuradite”.

E’ il titolo dell’interessante progetto di educazione civica promosso dal Forum dei Giovani insieme al Comune di Pontecagnano Faiano. 

L’iniziativa verrà presentata ufficialmente martedì 10 ottobre 2017, alle ore 10, al Teatro San Paolo, alla presenza del Coordinatore Cosimo Erra, del Vice Coordinatore Alessandro Mucciolo, ideatore del progetto, dei Consiglieri e degli iscritti dell’organismo comunale, del Sindaco Ernesto Sica, dell’Assessore alle Politiche giovanili Francesco Pastore, dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Maria Rosalba de Vivo e dell’intera Amministrazione. 

“Sei tu la mia Città”, rivolto alle classi seconde delle scuole primarie degli  istituti comprensivi cittadini,  prevede un percorso di otto incontri rivolti alla sensibilizzazione delle nuove generazioni sul senso civico, sul rispetto per la propria Città, per l’ambiente, per se stessi e per gli altri. La discussione delle tematiche sarà arricchita dalle attività laboratoriali. 

“Il Forum dei Giovani – afferma soddisfatto il Coordinatore Cosimo Erra – entra nelle scuole per sensibilizzare le nuove generazioni sull’importanza del rispetto della propria Città. Il progetto sarà seguito direttamente dai Consiglieri e dai nostri iscritti, a testimonianza del nostro impegno quotidiano rivolto a favorire un’ampia partecipazione giovanile a tutte le attività che rappresentano un momento di sviluppo personale e formativo. L’hastag #ioavrocuradite è un leit motiv che spiega appieno gli obiettivi di un’iniziativa finalizzata ad accrescere e diffondere il senso civico a partire dai più piccoli”. 

“Il Forum Comunale dei Giovani – dichiara il Primo Cittadino Ernesto Sica – si conferma uno straordinario e costante punto di riferimento per Pontecagnano Faiano attraverso un progetto di assoluta valenza socio-culturale e un entusiasmo davvero coinvolgente”. 

 “Il Forum – sostiene l’Assessore alle Politiche giovanili Francesco Pastore – è un’eccezionale occasione di crescita per il nostro territorio e siamo orgogliosi di condividerne e sostenerne gli obiettivi che si concretizzano attraverso una vivacità contagiosa per l’Amministrazione e per l’intera Comunità”. 

“Il progetto ‘Sei tu la mia Città’ – aggiunge l’Assessore alla Pubblica Istruzione Maria Rosalba de Vivo – esalta un rapporto tra Forum e Scuola che assume un’importanza primaria in quanto è testimonianza di un impegno comune e quotidiano per la crescita dei nostri giovani e del nostro territorio”.

Al via da mercoledì la rassegna culturale “Ottobre dei libri”

PONTECAGNANO FAIANO (SA). Due appuntamenti culturali di grande interesse per celebrare l’avvio della rassegna “Ottobre dei libri”. 

La prima iniziativa è in programma mercoledì 4 ottobre 2017. Nella sala convegni del complesso ex Tabacchificio Centola si terrà la presentazione dell’opera “All’inferno senza colpa – Farid e Rashida, l’Unico e la Saggia”.

Insieme all’autore Giuseppe Colasante ne discuteranno il Sindaco Ernesto Sica, l’Assessora alla Cultura Lucia Zoccoli, il professore emerito Giuseppe Cacciatore, il regista Andrea D’Ambrosio, Anselmo Botte della Cgil Salerno.

Il libro racconta la storia d’amore di due minorenni siriani che, scampati alla morte sui barconi dei trafficanti, vengono adottati da una famiglia napoletana. E’ un racconto nato dagli orrori e dalle tragedie della guerra in Siria che affronta il difficile tema dell’immigrazione, dei conflitti, delle problematiche legate all’accoglienza e all’integrazione. 

Seconda tappa, invece, giovedì 5 ottobre, alle ore 19, presso l’Oratorio San Benedetto di Faiano, con la presentazione del libro “La porta… accanto”.

Con l’autore Salvatore Garofalo interverranno il Sindaco Ernesto Sica, l’Assessora alla Cultura Lucia Zoccoli e la docente dell’Istituto Comprensivo “A. Pinto” di Vietri sul Mare Filomena D’Urso. Modera la giornalista Tiziana Troisi.

L’ultima fatica letteraria di Salvatore Garofalo è incentrata sui buoni sentimenti, sulla necessità di divenire punto di riferimento per chi vive momenti di difficoltà, sulla generosità e capacità di saper tornare indietro sui propri passi. Ancora una volta, l’autore, raccogliendo la tradizione orale come materiale dei suoi scritti, riesce a valorizzare la gente comune. Viene fuori uno spaccato di vita semplice di uomini e donne della nostra terra. 

“Due grandi momenti di confronto e crescita – afferma il Primo Cittadino Ernesto Sica – a testimonianza di una programmazione culturale sempre più incentrata sulla valorizzazione della nostra storia e su tematiche di notevole attualità”. 

“La Biblioteca Civica ‘Alfonso Gatto’ – dichiara l’Assessora Lucia Zoccoli – si trasferisce nell’ex tabacchificio Centola e nell’oratorio San Benedetto di Faiano con due appuntamenti che daranno il via ad ‘Ottobre dei libri’. La rassegna culturale si caratterizzerà anche per le iniziative rientranti nell’ambito del progetto del Miur ‘Biblioteche innovative’ che saranno inserite all’interno dell’edizione 2017 di Libriamoci”.