Archivio

ricerca per autore

 

A Salerno la XXI conferenza nazionale ASITA

castello-arechi-salerno-vivimediaSALERNO. Dal 21 al 23 Novembre si svolgerà a Salerno presso il Grand Hotel Salerno, la 21esima edizione della Conferenza Annuale della Federazione delle Associazioni Scientifiche per le Informazioni Territoriali e Ambientali (ASITA – www.asita.it). Questa edizione riporta la Conferenza nel Centro-Sud dopo ben otto anni da quella tenutasi a Bari del 2009, scommettendo sulla risposta che il territorio potrà dare ad un evento in cui convergono tutti i diversi protagonisti, pubblici e privati, che operano nel campo dell’Informazione Geografica. Questa edizione, infatti è stata organizzata grazie al contributo di numerosi Enti e realtà pubbliche e private, tra cui SVILUPPO CAMPANIA, società in-house della Regione Campania, e con il patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Salerno, del Comune di Salerno, dell’Università degli Studi di Salerno – Dipartimento di Informatica, dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Tirreno Centrale e di numerosi Ordini professionali.

Il momento è senza dubbio quello giusto. La Regione Campania in primis ha investito per la realizzazione di sistemi di supporto alle decisioni tecnologicamente avanzati e trasversali ai diversi settori regionali che a vario titolo intervengono per il governo del territorio. L’Università degli Studi di Salerno, in collaborazione con diversi Ordini Professionali, aziende leader del settore ed associazioni, ha realizzato percorsi formativi orientati al soddisfacimento della domanda sempre più forte di professionisti nell’ambito dell’Informazione Geografica.
 In questo scenario, l’edizione 2017 della Conferenza ASITA si presenta come la giusta occasione per presentare i risultati di questi anni di investimenti e di impegno per la realizzazione di competenze e di servizi che possano dare alla Regione Campania, con i suoi esperti, le sue aziende ed i suoi professionisti un ruolo guida nell’ambito del governo del territorio.

La Conferenza ospiterà circa 180 lavori divisi in diverse sessioni tematiche, ognuna moderata da esperti provenienti dal pubblico e dal privato; tre workshop patrocinati e due corsi di formazione dedicati rispettivamente all’utilizzo dei droni per il rilevamento del territorio ed all’uso di software open source per la gestione di geodati. Una sessione EXPO è prevista per tutta la durata dei lavori all’interno della quale sono presenti aziende leader del settore, associazioni, enti locali e ordini professionali. Particolare attenzione è infine rivolta agli studenti universitari e della scuola dell’obbligo. Per questi ultimi, in particolare, il 23 novembre dalle 9.00 alle 11.00, in una data importante per il territorio campano, si terrà la seconda edizione di OLTRE LA PAURA una giornata della memoria finalizzata ad educare, in particolare le giovani generazioni, ad una maggiore consapevolezza sui rischi del proprio territorio, con particolare riferimento al rischio sismico.

 Il giorno 21 alle ore 11.00, in occasione della sessione inaugurale, è prevista la conferenza stampa di apertura dell’evento alla presenza di Giuseppe Scanu, Presidente della Federazione ASITA, Aurelio Tommasetti Rettore dell’Università degli Studi di Salerno, Vincenzo Napoli, Sindaco di Salerno e Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania.

Inquinamento:Carabinieri e Guardie Ambientali AK denunciano i titolari di due frantoi oleari

sequestro-impianto-frantoio-sversamenti-abusivi-salerno-novembre-2017-vivimediaSALERNO. Al fine di contrastare il fenomeno degli illeciti smaltimenti di reflui provenienti dalla lavorazione delle olive, il Comando Stazione Carabinieri di Campagna, nell’ambito di una più vasta attività di controllo del territorio finalizzata al contrasto dell’inquinamento, unitamente al personale tecnico del Nucleo Provinciale Guardie Ambientali Accademia Kronos, ha attivato una serie di verifiche che hanno consentito di accertare che i titolari di alcuni frantoi oleari attraverso articolati sistemi di tubazioni interrate, troppo pieno e saracinesche non autorizzate, smaltivano illecitamente le acque di lavaggio e le acque di vegetazione provenienti dalla molitura delle olive in alcuni corsi d’acqua che più a valle confluivano nel fiume Sele. Gli accertamenti tecnici durati diverse ore, grazie alla professionalità dei militari e del personale volontario del Nucleo Provinciale Guardie Ambientali AK ma, soprattutto all’impiego di particolari traccianti (fluoresceina, una polvere di colore rosso che a contatto con l’acqua diventa verde fluorescente), sono riusciti a scoprire le tubazioni interrate attraverso le quali venivano illegalmente smaltiti a grandi distanze dagli impianti i reflui inquinanti. Al termine del primo controllo che ha consentito di sottoporre a sequestro le condotte illecite, il titolare dell’opificio è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per i reati di illecito smaltimento e danneggiamento. Un particolare ringraziamento all’Arma dei Carabinieri per il costante impegno a tutela del territorio e dell’ambiente

Consiglio comunale: approvato il bilancio consolidato 2016

enrico-polichetti-vicesindaco-cava-de-tirreni-novembre-2017-vivimediaCAVA DE’ TIRRENI (SA). Nella seduta del Consiglio comunale di ieri pomeriggio, mercoledì 15 novembre, è stato approvato il bilancio consolidato per l’esercizio 2016. Nello specifico, il bilancio 2016 ha riportato un utile di oltre 2milioni e 100mila euro.

Inoltre, l’Assise cittadina ha, all’unanimità, espresso un giudizio negativo sugli effetti del trattato sulla stabilità, coordinamento e governance nell’unione economica e monetaria (fiscal compact) e dato mandato al Sindaco Servalli di rappresentare tale decisione al Parlamento e all’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), chiedendo che tale trattato non venga ratificato. Il punto all’ordine del giorno era stato proposto dal Consigliere Marco Galdi.

Approvata anche la variazione di bilancio di previsione 2017/2019 di circa 500 mila euro, per la messa in sicurezza di istituti scolastici, il finanziamento di eventi natalizi e di interventi per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Nella seduta consiliare di ieri è stato approvato il Bilancio Consolidato 2016 che rappresenta una novità per il nostro ente, trattandosi della prima applicazione dell’istituto alla nostra realtà secondo il dettato del D.Lgs. 118/2011. Esso rappresenta uno strumento informativo primario sul risultato economico, patrimoniale e finanziario del bilancio dell’Ente che persegue le proprie funzioni anche attraverso enti strumentali, organismi e società partecipate.

L’assessore Adolfo Salsano ha sottolineato che per quanto riguarda il risultato economico consolidato esso è positivo ed è pari a euro 2.165.621,94 euro. Il lavoro ha permesso di ottenere una visione completa delle consistenze patrimoniali e finanziarie del gruppo di amministrazione pubblica. 

Ad inizio del Consiglio comunale c’è stato anche l’avvicendamento nel ruolo di vice sindaco tra l’uscente assessore Nunzio Senatore con l’assessore Enrico Polichetti, in una logica di alternanza tra i due Consiglieri comunali maggiormente votati dai cavesi nelle scorse elezioni amministrative. Il nuovo vicesindaco, Enrico Polichetti, ha sottolineato lo spirito di assoluta dedizione alla città ed ai concittadini, di leale collaborazione con gli uffici comunali per fornire il miglior servizio possibile ai cavesi, ha ringraziato il sindaco Servalli, il predecessore Nunzio Senatore ed anche la famiglia ed il padre per il sostegno al suo impegno per la Città, con un pensiero particolare alla scomparsa mamma. 

Nel corso dell’Assise cittadina è stato ufficializzato anche il passaggio della consigliera Paola Landi, dal gruppo consiliare Cava Civile a quello del Partito Democratico.

Luci d’Artista, inaugurazione sabato 11 novembre ore 17 Villa Comunale

villaggio-babbo-natale-villa-nuova-novembre-2015-cava-de-tirreni-vivimediaSALERNO. Sarà inaugurata sabato 11 novembre, dal sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, l’edizione 2017 di Luci d’Artista, la straordinaria esposizione di opere d’arte luminosa installate nelle piazze, nei parchi e nelle strade della città.

Luci d’Artista è diventata con il trascorrere degli anni una delle manifestazioni di maggiore richiamo nazionale ed internazionale totalizzando, ad ogni edizione, milioni di presenze da tutto il mondo.
 
L’evento prenderà il via alle ore 17.00 – alla presenza del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca – con l’accensione delle opere luminose della Villa Comunale. Contemporaneamente si illumineranno tutte le altre installazioni collocate nel centro cittadino. Nei giorni successivi si procederà al montaggio e all’illuminazione delle opere collocate nella restante parte della città. L’evento, che si preannuncia ricco di novità, proseguirà fino al 21 gennaio 2018.“L’inaugurazione di Luci d’Artista si avvicina – spiega il sindaco Vincenzo Napoli – e sono certo che, anche quest’anno, sarà un evento che piacerà a grandi e piccini con le tante novità messe in campo. Salerno si inserisce a pieno titolo tra le città più visitate d’Italia e d’Europa nel periodo natalizio. Luci d’Artista fa parte delle iniziative a supporto delle dinamiche economiche e turistiche della nostra città. Per rendere omaggio alla memoria delle ventisei giovani vittime dell’ultima tragedia del mare, si terrà una iniziativa simbolica con lo spegnimento delle Luci per mezz’ora nel giorno dei funerali, quando sarà proclamato il lutto cittadino (appena gli esami autoptici si concluderanno sui corpi delle ragazze)”.

Al via l’isola ecologica itinerante

isola-ecologica-2-via-angeloni-cava-de-tirreni-agosto-2013-archivio-vivimediaCAVA DE’ TIRRENI (SA). “Se la frazione non va alla Metellia, la Metellia va alla Frazione”. Questo lo slogan della campagna di raccolta dei Raee, (condizionatori e frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie, tv e monitor, piccoli elettrodomestici e PED (telefoni, modem, stereo, informatica), lampade a led, a neon e fluorescenti), iniziata lunedì scorso, avviata dall’Amministrazione Servalli e realizzata dalla Metellia Servizi.

Ogni prima settimana del mese, un automezzo attrezzato della Metellia Servizi, si soffermerà, dal lunedì al venerdì, nelle piazze delle frazioni per dar modo ai cittadini di disfarsi di tutti i cosiddetti Raee ed anche di batterie stilo, ministilo e torce, comprese le batterie dei cellulari. 

Domani, giovedì 9 novembre, l’isola ecologica itinerante sarà in località San Giuseppe al Pozzo, dalle ore 9.00 alle 9.45 – alla frazione Pregiato, dalle ore 10.00 alle 10.45 – alla località Sant’Anna all’Oliveto, dalle ore 11.00 alle 11.45 e alla frazione Santa Lucia dalle ore 12.00 alle 13.00. Venerdì 10 novembre, invece, la raccolta sarà effettuata alla località Pianesi dalle ore 9.00 alle 9.30 – alla frazione Sant’Arcangelo, dalle ore 9.45 alle 10.30 – alla frazione Passiano dalle ore 10.45 alle 11.30 – alla località Santa Maria del Rovo, dalle ore 11.45 alle 12.15 – e alla località San Martino, dalle ore 12.30 alle 13.00. 

Questo il calendario per ogni prima settimana del mese: Lunedì, Corpo di Cava (ore 9.00 – 10.00) – San Cesareo (ore 10.15 – 11.30) – Castagneto (ore 11.45 – 13.00); Martedì, Croce (ore 9.00 – 9.45) – Maddalena (ore 10.00 – 10.45) – San Pietro (ore 11.00 – 12.00); Annunziata (ore 12.15 – 13.00); Mercoledì, Arcara (ore 9.00 – 9.30) – Alessia (ore 9.45 – 10.15) – Marini (ore 10.15 – 10.45) – SS.Quaranta (ore 11.00 – 11.30) – Dupino (ore 11.45 – 12.15) – Rotolo (ore 12.30 – 13.00); Giovedì, San Giuseppe al Pozzo (ore 9.00 – 9.45) – Pregiato (ore 10.00 – 10.45) – Sant’Anna all’Oliveto (ore 11.00 – 11.45) -Santa Lucia (ore 12.00 – 13.00); Venerdì, Pianesi (ore 9.00 – 9.30) – Sant’Arcangelo (ore 9.45 – 10.30) – Passiano (10.45 -11.30) – Santa Maria del Rovo (ore 11.45 – 12.15) – San Martino (ore 12.30 – 13.00).

Un ulteriore canale di raccolta è stato riservato alle scuole secondarie di primo e secondo grado del territorio comunale e ulteriori punti di consegna sono disponibili presso il Palazzo di Città, gli uffici comunali di via Schreiber ed alla Metellia Servizi, oppure su prenotazione chiamando il Numero Verde Chiamambiente 840 000 310 attivo anche per fornire anche ogni informazione.

“Libera la natura” corre a Battipaglia: 400 studenti per una staffetta su bene confiscato, alla presenza di Luigi Ciotti

battipaglia-una-strada-del-comune-vivimediaBATTIPAGLIA (SA). Piu’ di 400 studenti delle scuole superiori parteciperanno domani 8 novembre a Battipaglia nel salernitano alla tappa di “Libera la natura” promossa dai Carabinieri Forestali e Libera. Cuore dell’iniziativa, come sempre è stato in tutte le precedenti edizioni di “Libera la Natura” in varie regioni d’Italia, è la staffetta che vedrà coinvolti gli studenti delle scuole. Una staffetta di impegno , di memoria e riflessione. Gli studenti si passeranno tra le mani un testimone dal valore simbolico: un pezzetto di legno che arriva proprio da Lampedusa, ricavato da uno dei tanti barconi che su queste nostre coste approdano.Un legno che racconta naufragi e vite spezzate dalla povertà e dalla guerra, perchè mai come in questo momento il nostro paese ha bisogno che tutti, tengano in mano il testimone dell’impegno e della responsabilità.

Altrettanto simbolica, la scelta del terreno di gara: un bene confiscato alla criminalità mafiosa e restituito ai cittadini. Questa volta sarà un bar, oggi ribattezzato “Caffè 21 marzo”, in via Gonzaga 5, intorno al quale si sfideranno circa 400 studenti dell’ IISS Santa Caterina –Amendola di Salerno e del Liceo Scientifico Enrico Medi di Battipaglia.Alle 9,30 a dare il via alla staffetta dei ragazzi, don Luigi Ciotti, presidente di Libera.

Il momento della corsa è stato preceduto da due incontri di formazione. Il primo, dedicato all’educazione ambientale, curato dai Carabinieri Forestali del reparto Biodiversità di Caserta. Il secondo, incentrato sui valori spesso dimenticati dello sport pulito, ha visto la partecipazione di rappresentanti del Gruppo Sportivo dei Carabinieri. 

Doppia cerimonia al Sacrario Militare di Cava per le due nuove targhe commemorative dei caduti in guerra

intitolazione-targhe-caduti-cimitero-cava-de-tirreni-2-novembre-2017-vivimediaCAVA DE’ TIRRENI (SA). “La vita è fragile ma preziosa e quindi va sempre onorata”. Questo il messaggio veicolato da don Giuseppe Nuschese ricordando, stamattina, in occasione della consueta celebrazione del Comitato per il Sacrario Militare dedicata ai defunti nel cimitero di Cava de’ Tirreni in attesa della solennità pomeridiana con un evento senza precedenti, l’inaugurazione delle lapidi con i nominativi di 713 eroi morti in guerra.
La parte più numerosa con quasi 500 caduti della prima guerra mondiale è stata disposta a sinistra della chiesa madre quindi, a destra le oltre 200 denominazioni dei morti durante la seconda guerra mondiale per un totale di 712 persone cui è stato aggiunto Massimiliano Randino, scomparso tragicamente nel 2009, come “caduto in missione di pace”.
L’opera ideata dal comitato cavese in collaborazione con il comune rappresenta per la città metelliana una pagina di storia. “Le targhe – sottolinea il presidente del comitato per il Sacrario Militare Daniele Fasano- sono state ideate da mio padre, il grand’Ufficiale Salvatore Fasano che dopo anni di studi le raccolse idealmente nella sua opera L’Albo D’Oro dei caduti cavesi, ed oggi sono finalmente realtà”. Commozione da parte di tutti. “I caduti in guerra hanno sacrificato la propria vita per noi – rivela don Giuseppe- come noi anche loro avevano tante speranze, sogni e desideri che hanno infranto per regalarci un mondo migliore. Abbiamo quindi il dovere di custodire nel nostro cuore la pace”.
Tantissimi fedeli hanno affollato il sacrario cavese in attesa della solennità delle 15 quando un corteo è partito dal sacrario dove è stata deposta una corona d’alloro per portarsi, in processione, e raggiungere la chiesa madre, luogo in cui alla presenza del picchetto d’onore del Battaglione Guide di Salerno c’è stata l’attesissima inaugurazione.
“Oggi è un bel giorno per la nostra città – sottolinea Daniele Fasano – si porta a compimento quel sogno iniziato tanto tempo fa da mio padre. L’emozione era già sul volto dei componenti del comitato felici ma increduli quando, qualche mese, fa con il sindaco Vincenzo Servalli e l’assessore Enrico Polichetti si è concretizzata questa possibilità.
Ho visto vere lacrime balenare negli occhi dei coniugi Randino quando hanno saputo dell’aggiunta del suo nome sulle lapidi”. Alla cerimonia hanno preso parte in tantissimi. In particolare hanno presenziato il presidente del Comitato per il Sacrario Militare Daniele Fasano, il Grand’Ufficiale Salvatore Fasano, il Sindaco Vincenzo Servalli, il vicesindaco Nunzio Senatore, l’assessore Enrico Polichetti, Monsignor Orazio Soricelli Vescovo della Arcidiocesi Amalfi-Cava, i componenti del comitato per il Sacrario Militare Lucio Cesareo, Gerardo Canora, Vincenzo Lamberti, Maddalena Annarumma, Antonio Proto con l’associazione Bersaglieri, Vincenzo Consalvo, Roberto Catozzi, Angelo Canora, Antonio Pisapia, Gennaro Vituliano, Carlo De Martino, Beatrice Sparano, Matteo Fasano, Francesco Di Salvio, i genitori e familiari di Massimiliano Randino.
Presenti le municipalità, l’associazione Carabinieri, l’associazione nazionale polizia di Stato Sezione di Salerno con il presidente Cav. Gianpietro Morrone e le altre associazioni del territorio, le più alte autorità civili, politiche e militari, tra cui il reggimento Vulture di Nocera, la polizia locale, il reggimento “Cavalleggeri Guide” di Salerno che ha omaggiato il momento con un picchetto d’onore. (Lara Adinolfi)

Mercatini di Natale: pronto il bando

mercatini-di-natale-vivimediaCAVA DE’ TIRRENI (SA). Pubblicato il bando per l’assegnazione di spazi ad associazioni, società e gruppi economici, ai fini di esposizione/vendita su area pubblica in occasione del Natale 2017, dal 1 dicembre 2017 all’8 gennaio 2018.

Le aree individuata per l’allestimento dei mercatini, sono piazza Abbro, via Tommaso Cuomo, viale Crispi, villa Comunale “Falcone e Borsellino”, congiungente piazza Abbro e piazza Vittorio Emanuele III ( piazza Duomo) e villa Schwerte di via Veneto.

“Anche quest’anno la città sarà animata dai mercatini di natale – dichiara l’assessore alle Manifestazioni ed Eventi Enrico Polichetti – che rientrano tra le iniziative natalizie programmate dall’Amministrazione Servalli. Cava de’ Tirreni è un palcoscenico naturale che esprime al meglio l’aria di natale, con i portici illuminati, il grande albero, le tante manifestazioni e i bellissimi presepi storici come quello del Convento di San Francesco ed artistici di grandissimo pregio. Stiamo cercando di allargare i punti di interesse anche in altre aree della città e sono certo che anche quest’anno avremo un ottimo riscontro di visitatori”.

Le tipologie dei prodotti esposti per la vendita al pubblico, dovranno essere, strettamente, rapportate al tema del Natale ( prodotti dolciari, , addobbi natalizi, giocattoli, presepi, pastori, libri, dischi e cd a tema , fiori, artigianato, oggettistica, opere dell’ingegno e dell’ hobbistica a tema natalizio).

Il bando è consultabile sul sito del Comune www.cittadicava.it, nella sezione Suap e le domande dovranno pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune, in via Tommaso Cuomo, entro e non oltre le ore 12.00, del 17 novembre 2017

“I mercatini – dichiara l’Assessore alle Attività Produttive Barbara Mauro – aggiungono fascino offrendo odori, sapori, colori e piccoli doni legati al Santo Natale e sono un deciso richiamo per i turisti ma anche per gli stessi cavesi che si ritrovano nell’atmosfera natalizia che a Cava de’ Tirreni è sempre particolare”.

L’accoglienza nel confronto del territorio: presentati i percorsi formativi Cilentando e Cilentanità

cilentanita-percorso-formativo-salerno-ottobre-2017-voivimediaSALERNO. Martedì 31 ottobre, alle ore 10,30, presso la Sala Azzurra della Camera di Commercio di Salerno  – sede di Via Allende – si è tenuto un incontro per il lancio del progetto “Cilentanità: l’accoglienza nel confronto del territorio”, che nasce da un lavoro condotto negli anni da Bianca Pierri Cecaro, Responsabile dell’Area Turismo di Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Salerno, insieme al “Consorzio Cilento di Qualità” composto da operatori turistici di Palinuro, Marina di Camerota e Pisciotta. L’azienda Sicme Energy e Gas è sponsor dell’iniziativa, avviata in via sperimentale già agli inizi del 2017, e che ha già dato alla luce una prima pubblicazione a cura del Consorzio Cilento di Qualità, nella quale vengono raccontate le esperienze vissute durante la prima edizione. Il progetto intende rafforzare l’identità territoriale di una serie di attività produttive – alberghi, ristoranti, bar, aziende di prodotti agricoli a km 0, associazione di promozione culturale e ambientale, aziende di servizi – facendole conoscere soprattutto agli stessi imprenditori territoriali, che potranno trasferire la loro conoscenza anche ai propri ospiti, col fine di destagionalizzare e presentare sul mercato un’offerta integrata: “Costa, entroterra, prodotti tipici”. La good practice del Consorzio Cilento di Qualità, che ha suscitato l’interesse anche di altre cittadine del Cilento, come Agropoli, Capaccio Paestum e Santa Maria di Castellabate, verrà dunque replicata: da novembre 2017 a marzo 2018, ogni 15 giorni, verranno organizzati dei tour alla scoperta del Cilento, del Vallo di Diano e degli Alburni. Gli itinerari più interessanti, tra visite ad aziende ed escursioni, passeggiate e degustazioni, costituiranno dei percorsi da proporre ai turisti durante l’intero arco dell’anno. Verranno inoltre allestite negli alberghi e nei villaggi del Cilento delle vetrine per la promozione e vendita dei prodotti locali. Sarà inoltre lanciata la “Giornata Cilentana”, un progetto itinerante grazie al quale i turisti potranno prendere parte a visite guidate nelle aziende per degustare le eccellenze del territorio, con la creazione di un menu cilentano, proposto da chef stellati con prodotti tutti rigorosamente cilentani. All’incontro hanno preso parte il presidente della Confcommercio provincia di  Salerno avvocato Nino Marone, il direttore generale della Confcommercio Mariano Lazzarini, il vicepresidente del Parco del Cilento Vallo di Diano e Alburni Cono D’Elia, Bianca Pierri Cecaro, il presidente del Consorzio Cilento di Qualità e della Confcommercio di Palinuro, Marina di Camerota e Pisciotta Pietro Cerullo, il presidente della Confcommercio di Agropoli Emanuel Ruocco, il presidente della Confcommercio di Paestum Giuseppe Greco, il presidente della Confcommercio di Castellabate Natalino Russo, il presidente della Confcommercio Costiera amalfitana Gennaro Pisacane, il presidente del Contratto di rete Brodo Francesco Vastola, che raggruppa diversi presidi Slow Food, e Pierluigi Punzi, amministratore delegato di Sicme Energy e Gas, che si conferma partner dell’industria alberghiera sostenendo la formazione del comparto anche per gli anni 2017 – 2018. “È un settore al quale ho creduto molto e da subito”, ha sottolineato Punzi. “Le meraviglie della costiera cilentana vanno valorizzate e non c’è metodo migliore che sostenere gli operatori del turismo con percorsi formativi tesi all’innalzamento del livello dell’accoglienza”. All’incontro hanno preso parte anche i rappresentanti dell’azienda agricola “La Petrosa” e del caseificio “Tenuta Chirico”.

Leonardo Da Vinci per le Luci d’Artista a Salerno

leonardo-da-vinci-luci-artista-salerno-2017-vivimediaSALERNO. Dal 4 novembre 2017 al 28 febbraio 2018 il suggestivo Palazzo Fruscione, nel cuore del Centro Storico di Salerno, ospiterà una mostra sulla vita, le opere e le macchine del Genio dell’Umanità: Leonardo da Vinci.

In esposizione le macchine, realizzate artigianalmente dalle sapienti mani del Maestro Mario Paolucci, su progetti originali di Leonardo da Vinci, sia in scala che a grandezza naturale, realmente funzionanti. Inoltre, saranno esposte riproduzioni dei capolavori e dei codici di Leonardo. La mostra, dal titolo “Leonardo da Vinci – il Genio del Bene”, patrocinata dall’Amministrazione Comunale di Salerno, ci consente di ammirare da vicino diverse invenzioni del genio di Leonardo da Vinci: ci saranno macchine per il volo, tra cui il precursore del paracadute, una bicicletta, una sega idraulica e molto altro.

Tutte le macchine sono funzionanti e possono essere toccate e provate, “per consentire un’intensa esperienza percettiva sensoriale attraverso cui attivare meccanismi emotivi e cognitivi.” L’esposizione si pone l’obiettivo di divulgare l’opera del grande personaggio del rinascimento che svolse ruoli di pittore, architetto, scienziato, inventore, scultore, scenografo, musicista: uno dei più grandi Geni che l’Umanità abbia mai avuto.

Ognuna delle riproduzioni, quadri, macchine e meccanismi esposti, è dotata di un Qr Code, (un codice a barre) che, inquadrato con un qualsiasi smartphone, restituisce le informazioni sull’opera: provenienza, epoca, ubicazione ed ovviamente una descrizione in più lingue. La mostra si completa con una serie di video multimediali e filmati, dal repertorio del National Geographic, sulla vita del Genio toscano, e una serie di pannelli illustrativi e descrittivi dei famosi Codici Vinciani, per un vero e proprio viaggio a ritroso nel tempo. Fino ad oggi la Mostra è stata allestita a Roma, Firenze, Milano, Matera, Abu Dhabi, Sidney e Wenzhou in Cina. 

Inoltre, per la gioia dei grandi e il divertimento dei più piccoli, alla fine del percorso espositivo c’è la possibilità di “travestirsi” da Leonardo da Vinci e provare a costruire, con le proprie mani, alcune delle macchine in esposizione: il ponte girevole, il ponte ad incastro, il paracadute, la camera degli specchi, il crik, in modo da vivere una esperienza estremamente divertente, ma altamente intuitiva e valida sotto un profilo didattico e cognitivo. 

La visita alla Mostra su Leonardo da Vinci a Palazzo Fruscione, situato nel cuore del Centro Storico di Salerno, in Vicolo Adelberga, 19, proprio di fianco al Duomo di San Matteo, rappresenta anche un’ottima occasione per vivere la magica esperienza delle “Luci d’Artista” la più spettacolare e suggestiva esposizione di opere d’arte luminosa, installate in tutte le strade, le piazze ed aree verdi della città nel periodo natalizio.

La Mostra resterà aperta dal mercoledì alla domenica, secondo i seguenti orari: dal mercoledì al sabato dalle 10.00 alle 18.00, il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 22.00. Il lunedì e martedì chiuso. 

Il costo del biglietto è di 7 euro per gli adulti, 5 euro per i ragazzi da 4 a 15 anni, per gli over 65 per le scolaresche e per gruppi di almeno 20 persone.

Per un’ottimale fruizione della Mostra si consiglia vivamente la prenotazione.

Info e prenotazioni: 0818631581 – 3391888611 (anche WhatsApp)

www.tappetovolante.org