Politica & Amministrazione

 

Cava de’ Tirreni … é Natale

brochure-pagina-iniziale-programma-natale-2018-vivimedia
CAVA DE’ TIRRENI (SA). Musica, arte, cultura, shopping, solidarietà, questo il Natale nella Città della Pergamena Bianca. A presentare il programma e l’elegante brochure degli eventi e la Notte Bianca 2019, sono stati, stamattina, il Sindaco Vincenzo Servalli e gli Assessori Barbara Mauro e Giovanna Minieri. #ognigiornounevento caratterizza le festività natalizie.

“Come sempre – afferma il Sindaco Servalli – puntiamo ad affermare lo Spirito Natalizio in ogni  iniziativa, con una ambientazione sobria, elegante ma allo stesso tempo accattivante, come l’albero più grande della regione. Il nostro bellissimo centro storico con l’illuminazione dei portici. Un percorso affascinante, straordinario, lungo il quale ammirare le grandi mostre d’arte, i presepi tra i più belli d’Italia, e poi la tradizionale Notte Bianca del 5 e 6 gennaio con tanti eventi per grandi e piccini, con la musica di Gragnaniello e gli Stadio”.

Un programma di eventi finanziato anche con i fondi Poc e con il contributo della Camera di Commercio di Salerno, della Confesercenti e  della Metellia Servizi e che vede l’ impegno di tutti gli Assessorati.

“Abbiamo cercato di coinvolgere tutti – afferma l’Assessore Barbara Mauro – e tante Associazioni, Parrocchie, hanno dato il proprio contributo. Tra le tante iniziative anche quella che coinvolge i commercianti e i nostri artisti della ceramica che esporranno le proprie opere nelle vetrine in un affascinante percorso museale”.

Il Natale di Cava de’Tirreni sarà anche solidale. “Quest’anno – afferma l’Assessore Giovanna Minieri – lanciamo anche l’iniziativa REGALO SOSPESO. Nei negozi che hanno aderito si possono acquistare regali da donare ai bambini. Attraverso la Caritas diocesana provvederemo nel giorno della Befana a donarli ai meno fortunati.
E alla Caritas saranno devolute le donazioni raccolte durante gli eventi del aperitivi lungo il corso organizzati dalla Confesercenti”.

Riaperta la scuola a Santa Lucia

riapertura-scuola-santa-lucia-1-cava-de-tirreni-dicembre-2018-vivimediaCAVA DE’ TIRRENI (SA). Stamani, con il taglio del nastro e la benedizione di S.E. l’Arcivescovo Orazio Soricelli, coadiuvato dal parroco don Beniamino D’Arco, riprende vita la scuola primaria della frazione Santa Lucia, dopo i lavori di messa in sicurezza, ristrutturazione e ammodernamento degli impianti.

Il Sindaco Vincenzo Servalli, la nuova dirigente Gabriella Liberti e la precedente, Stefania Lombardi, l’Assessore Nunzio Senatore e il Consigliere Franco Manzo, hanno raccontato i circa tre anni di grandi sacrifici delle famiglie, dei piccoli alunni, delle insegnanti e personale della scuola, ma anche l’impegno dell’Amministrazione Servalli, del Sindaco, dell’Assessore Senatore, del Consigliere Manzo e di tutta la struttura tecnica del Comune, che hanno dovuto fronteggiare una vera emergenza. “Oggi – afferma il Sindaco Servalli – è una giornata di festa dopo tante preoccupazioni, problemi che abbiamo dovuto affrontare, ma siamo contenti che finalmente riconsegnamo a Santa Lucia e alla Città una scuola sicura, bella, rammodernata, funzionale e ristrutturata”.

Alla cerimonia erano presenti anche la Presidente del Consiglio comunale, Lorena Iuliano, Assessori e Consiglieri comunali. La festa è poi proseguita nelle classi con genitori, alunni e insegnanti, mentre nell’aula Magna un coro di bambini ha salutato le Autorità e tutti gli intervenuti.

riapertura-scuola-santa-lucia-2-cava-de-tirreni-dicembre-2018-vivimedia

Intitolazione a Napoli “Largo Simonetta amberti”

simonetta-lambertiNAPOLI. Domani, mercoledì 21 novembre alle ore 10.00, in Via Maio di Porto, angolo con Via Giulio Cortese,(nei pressi di Piazza Borsa) si terrà la cerimonia di intitolazione di “Largo Simonetta Lamberti, vittima innocente della criminalità organizzata”, uccisa a soli 11 anni dalla camorra il 29 maggio 1982. Alla cerimonia saranno presenti il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, il Sindaco di Cava de’ Tirreni Vincenzo Servalli, l’Assessore ai Giovani e al Patrimonio con delega alla Toponomastica Alessandra Clemente, la mamma Angela Procaccini, i fratelli Simonetta Serena e Stefano Lamberti, gli zii il Prefetto Giuseppe Procaccini e il Prof. Eugenio Procaccini, il Presidente della Municipalità 2 Francesco Chirico, il Vicepresidente della Municipalità 2 Luigi Carbone, gli Istituti d’Istruzione Superiore “De Filippis – Galdi” e “A. Genoino” di Cava de’ Tirreni, il “Liceo Antonio Genovesi”, l’IIS “Nitti” e l’ITTL “Duca degli Abruzzi di Napoli”. 

Nel corso della mattinata si terrà l’esibizione del gruppo di musica d’insieme delle classi seconda e quarta del Liceo Musicale dell’IIS De Filippis – Galdi di Cava de’ Tirreni sotto la guida del maestro Giuseppe Ler che eseguirà brani di Mameli, Rossini e Morricone e, grazie alla donazione della Coldiretti Napoli e Aprol Campania, nell’aiuola del largo sarà messo a dimora un albero d’ulivo dedicato a Simonetta Lamberti data la concomitanza della Giornata Nazionale dell’Albero.

via-maio-di-porto-angolo-giulio-cortese-lardo-simonetta-lamberti-novembre-2018-vivimedia

Regione: finanziati sei progetti di edilizia scolastica

comune-3_vivimediaCAVA DE’ TIRRENI (SA). La Giunta Regionale, nell’ambito del Piano Triennale di Edilizia Scolastica 2018/2020 ha ammesso a finanziamento sei progetti di adeguamento ed efficientamento di strutture scolastiche cittadine, per un importo complessivo di euro 5.546.070,44.
In particolare, sono stati finanziati i lavori di adeguamento sismico, impiantistico e di afficientamento energetico: del plesso dell’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII, di piazza G. Trezza, alla frazione Passiano, per un importo di euro 1.154.304,60; della palestra dello stesso plesso per un importo di euro 288.576,15; della scuola materna ed elementare di via Adinolfi, alla frazione Annunziata per un importo di euro 1.385.340,76; della scuola elementare della località San Martino, per un importo di euro 1.267.848,93; della scuola elementare della frazione Sant’Anna, per un importo di euro 786.520; della scuola elementare della località San Cesareo, per un importo di euro 1.450.000.
“Sono felice per questa notizia – afferma il Sindaco Vincenzo Servalli – che conferma il nostro impegno per la scuola e per le future generazioni. Le strutture scolastiche e le palestre sono uno dei punti più importanti della nostra azione amministrativa, avevamo promesso di mettere mano alla loro riqualificazione ed adeguamento e questi finanziamenti sono frutto di una programmazione messa in campo fin dal primo giorno di amministrazione”.

Restyiling della stazione ferroviaria

CAVA DE’ TIRRENI (SA). Questa mattina è stato presentato, a Palazzo di Città, il Progetto di “Riqualificazione ed adeguamento al brand della Stazione Ferroviaria di Cava de’ Tirreni, nell’ambito del Progetto: “Easy e Smart Station”.

Erano presenti il Sindaco Vincenzo Servalli, l’Assessore al governo del territorio, Giovanna Minieri, l’Assessore ai Lavori Pubblici, Nunzio Senatore, il responsabile del settore Urbanistica, Luigi Collazzo e i responsabili di RFI, Francesco Favo, Riccardo De Massimi, Modestino Ferraro, Angelo Boemio.

Il lavori riguarderanno la completa ristrutturazione del “Fabbricato Viaggiatori”, con ripristino dell’aspetto originale e adeguamento normativo e funzionale; il restyling architettonico degli interni aperti al pubblico, servizi igienici e dei locali; la verifica della stabilità con risanamento statico/antisismico; l’eliminazione delle barriere architettoniche in tutte le aree aperte al pubblico con l’istallazione di due ascensori, di pensiline; l’adeguamento dei marciapiedi per agevolare l’incarrozzamento; il restyling del sottopasso con abbattimento delle barriere architettoniche; opere impiantistiche e complementari, come il “wi-fi station”, servizio gratuito che permetterà a viaggiatori e cittadini di essere sempre connessi, con accesso immediato alle informazioni di viaggio; installazione di tornelli.

“Rete Ferroviaria Italiana – afferma Francesco Favo, Rfi – ha avviato sull’intera rete nazionale un programma di adeguamento di 620 stazioni nell’arco di 10 anni, con un investimento economico complessivo di circa 2,5 miliardi di euro. La stazione di Cava de’ Tirreni è tra quelle interessate dal piano per il numero di viaggiatori e la bigliettazione che viene richiesta dall’utenza”.

“Insieme ad RFI – afferma l’Assessore Giovanna Minieri – abbiamo formalizzato l’instaurazione di un rapporto di collaborazione sistematica per sviluppare azioni sinergiche finalizzate alla approvazione ed attuazione dei progetti di riqualificazione e adeguamento al brand della stazione di Cava de’ Tirreni. La nostra storica stazione beneficerà i importanti lavori di adeguamento che vanno ad integrarsi con l’adiacente area di parcheggio che attraverso la Metellia Servizi, l’Amministrazione Servalli ha preso in gestione da una società delle RFI, per realizzare un’area di interscambio tra ferrovia e trasporto pubblico locale ed interurbano”.

Il CAD (Centro per l’Artigianato Digitale) si presenta

centro-artigianato-digitale-via-crispi-cava-de-tirreni-febbraio-2018-vivimediaCAVA DE’ TIRRENI (SA). Mercoledì 21 febbraio 2018, alle ore 18:00, presso la Mediateca MARTE, si terrà l’incontro di pre lancio del Centro per l’Artigianato Digitale e delle sue attività, per presentare alla stampa e alla cittadinanza il programma, gli spazi, le attività e le iniziative che partiranno da questa estate.

Si apre anche ufficialmente la call per gli artigiani i quali, a partire dal 22 febbraio, avranno due mesi di tempo per partecipare alle selezioni.

Saranno presenti il Sindaco Vincenzo Servalli, Valeria Fascione, assessore, all’Internazionalizzazione, Start up, Innovazione della Regione Campania, Eugenio Canora, Consigliere Comunale di Cava de’ Tirreni con delega all’innovazione e start up, Andrea Prete, Presidente Unioncamere Campania, Franco Risi, Presidente di Confartigianato Salerno, Lucio Ronca, Presidente di CNA Salerno, Edoardo Gisolfi, Presidente servizi Innovativi e Tecnologici di Confindustria Salerno.

Il Centro per l’Artigianato Digitale è un progetto voluto dal Comune di Cava de’ Tirreni e gestito da Medaarch srl stp, società specializzata nelle tecnologie di digital fabrication, la cui compagine ha costituito il primo fab lab dell’Italia Meridionale, il Mediterranean FabLab.

Nella struttura riqualificata di Viale Crispi, 12 botteghe di arte e mestieri avranno l’occasione di vivere per un anno un’esperienza di aggiornamento e sperimentazione sulle nuove tecnologie di fabbricazione e sulle nuove opportunità che il digitale offre all’artigianato e alla manifattura, attraverso l’unione di saperi tradizionali con nuove tecnologie.

ll Centro per l’Artigianato Digitale vuole essere un esempio concreto di come la tradizione e l’innovazione possano, non solo coesistere, ma rappresentare insieme la vera chiave per la crescita e il rilancio delle attività produttive.

Il Centro per l’Artigianato Digitale è il primo Centro italiano dedicato al rilancio delle attività artigianali grazie all’utilizzo dei nuovi strumenti digitali.

Uno spazio inedito in cui gli artigiani e i maestri del Made in Italy hanno la possibilità di partecipare ad un percorso innovativo di aggiornamento professionale della durata di 12 mesi. Durante questo periodo, le imprese artigiane incubate avranno l’opportunità di formarsi sull’uso delle nuove tecnologie digitali e, allo stesso tempo, di continuare a svolgere la propria attività commerciale all’interno delle botteghe presenti al Centro.

Inaugurata la palestra di Pregiato

inaugurazione-palestra-pregiato1-cava-de-tirreni-febbraio-2018-vivimediaCAVA DE’ TIRRENI (SA). Hanno tagliato il nastro, stamattina, lunedì 19 febbraio, dopo la benedizione, impartita da don Berardino della Parrocchia di Pregiato, il Sindaco, Vincenzo Servalli, con la Signora Rosanna De Felicis, moglie dell’indimenticato Gino Avella e madre di Mauro, ai quali e intitolata la palestra di Pregiato, dopo la benedizione impartita da don Berardino .

Il restyling, per un importo di 325 mila euro, ha interessato il rifacimento del campo da gioco polivalente, la copertura, gli spogliatori, l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’adeguamento alla disabilità, oltre alla messa a norma di tutti gli impianti e ripristino delle attrezzature.

Alla cerimonia, cui è intervenuto anche l’On. Tino Iannuzzi, erano presenti l’Assessore ai lavori Pubblici, Nunzio Senatore, che ha seguito i lavori, il vicesindaco con delega allo Sport, Enrico Polichetti., il Presidente del Consiglio, Lorena Iuliano, i Consiglieri comunale, Eugenio Canora, Enzo Passa, il dirigente dei Lavori Pubblici, Luigi Collazzo, la dirigente del III Circolo didattico, Raffaelina Trapanese, accompagnata dai piccoli studenti e insegnati della scuola primaria, la delegata Coni provinciale, Paola Berardino , il vice presidente regionale Coni, Matteo Autuori e i responsabili del Csi Cava de’ Tirreni, Pasquale e Giovanni Scarlino.

inaugurazione-palestra-pregiato2-cava-de-tirreni-febbraio-2018-vivimedia“Scuole e palestre erano un preciso impegno assunto con i cavesi – afferma il Sindaco Servalli – è lo stiamo rispettando. Oggi riconsegniamo alla città la palestra di Pregiato, dopo quella di San Lorenzo, completamente rimesse a nuovo dopo decenni di abbandono. Alla fine dei lavori, tra qualche mese, a Santa Lucia avremo una delle più funzionali scuole della regione e stiamo proseguendo nel grande piano di messa in sicurezza di tutti i 34 plessi scolastici cavesi. Una grande opera che certamente ha bisogno del tempo necessario, ma che dà il segno concreto della nostra azione amministrativa”.

Una commossa Rosanna De Felicis, accompagnata dalla figlia Monica e dal nipotino Mauro, ha donato al Sindaco Servalli, una targa in segno di gratitudine e raccomandato ai ragazzi di usare la palestra custodendola come fosse casa loro. 

Più leggera la bolletta TARI

conferenza-stampa-riduzione-tari-anno-2018-febbraio-cava-de-tirreni-vivimediaCAVA DE’ TIRRENI (SA). Per gli utenti cavesi la Tari 2018 sarà più leggera rispetto all’anno precedente del 7,5 – 8 per cento.

Lo hanno annunciato, nel corso della conferenza stampa di stamattina, il Sindaco Vincenzo Servalli e l’Assessore al bilancio, Adolfo Salsano.

Anche per l’anno 2018, sulla scorta della quantificazione dei costi previsionali operata dal Piano Economico Finanziario, è stato elaborato il Piano Tariffario Tari, per un prelievo tributario complessivo di 10.358.226,33 euro.

Confermate le riduzioni dei coefficienti, previste per legge, per la raccolta differenziata per le utenze domestiche, stabilite al 3,50 per cento, mentre per le utenze non domestiche particolarmente gravate da produzione potenziale dei rifiuti (ristoranti, pub, ortofrutta, pescherie, fiorai, pizzerie, etc) è stata riconfermata una riduzione percentuale del 15 per cento dei coefficienti prescelti.

Le risultanze di tali elaborazioni tariffarie hanno portato ad avere una riduzione generalizzata delle tariffe 2018, sia per le utenze domestiche che per quelle non domestiche, che oscilla tra il 7,5 e l’8 per cento.

“Abbiamo operato – afferma l’assessore al bilancio, Adolfo Salsano – una intervento chirurgico sui costi, che unito ad un recupero dell’evasione, peraltro, calcolato sul riscosso effettivo di 200 mila euro, ha consentito questa significativa riduzione che si traduce in un risparmio per le famiglie mediamente dai 40 a 50 euro. Un risultato frutto di una gestione oculatissima di ogni singola voce di spesa e finanche di contrattazione con tutti gli attori che concorrono all’igiene urbana e allo smaltimento presso le piattaforme”.

L’Amministrazione Servalli, si pone tra quelle in Regione che maggiormente hanno ridotto la Tari per i propri cittadini.

“Da sempre abbiamo improntato la nostra azione amministrativa – afferma il primo cittadino – alla massima oculatezza nella spesa in ogni settore. Lo scorso anno, purtroppo, non avevamo ancora gli effetti dell’operatore unico per la raccolta dei rifiuti, con la dismissione del rapporto con il Consorzio di Bacino Salerno 1, altro grande obbiettivo raggiunto da questa amministrazione e con l’introduzione di nuove nome scontammo un aumento del 3 per cento. Dopo un anno di certosino lavoro dell’assessore Adolfo Salsano e dei Servizi Tributi e Ambiente, diretti da Angelo Trapanese e Ivana Milione, abbiamo ottenuto un risparmio che voglio dedicare soprattutto alle fasce più deboli, quelle a cui 50 euro in meno sulla bolletta hanno un peso”.

Il Sindaco Servalli ha anche ricordato che dal prossimo 19 marzo prossimo, in località Sant’Anna, partirà la sperimentazione della raccolta con l’introduzione dei cassonetti differenziati per tipologia di rifiuti, ed ogni residente sarà fornito di chiave per l’apertura. Tale metodologia sarà via via estesa alle altre frazioni, mentre a breve, vista l’ottimo risultato raggiunto in viale Marconi e traverse, saranno eliminati i contenitori dell’umido ed esteso il porta a porta spinto, anche alle utenze di viale Mazzini e via Veneto per arrivare all’intero centro urbano.

Al via i lavori alla rotatoria di Padre Pio

rotatoria-padre-pio-inizio-lavori-cava-de-tirreni-febbraio-2018-vivimediaCAVA DE’ TIRRENI (SA). Sono iniziati i lavori in via Arti e Mestieri che riconfigureranno la rotatoria esistente all’intersezione di via Giuseppe Vitale, alla frazione Santa Lucia, da sempre un punto critico della circolazione stradale della città dove si sono verificati incidenti con anche gravi conseguenze.

Il progetto prevede la realizzazione di una rotatoria che garantirà sicurezza e fluidità del traffico veicolare in una zona molto trafficata..

I lavori prevedono l’adeguamento dell’impianto di smaltimento delle acque meteoriche e dell’impianto di pubblica illuminazione, la realizzazione di nuovi percorsi pedonali, la ricollocazione della statua votiva di Padre Pio (esterna all’intersezione) con la realizzazione di una piccola piazzetta, sarà, inoltre, rifatta la segnaletica orizzontale e verticale, realizzati percorsi tattili per ipovedenti e installati bande sonore per il miglioramento della sicurezza pedonale e veicolare in uno dei punti di maggiore criticità della rete stradale cavese.

Inoltre, saranno realizzati anche i lavori di collettamento degli impianti fognari di circa 50 famiglie che potranno collegarsi alla rete fognaria.

L’intervento, rientra nei progetti finanziati dal Piano Nazionale della Sicurezza Stradale, nel 2013, per un importo complessivo di 954.150,84 di cui 300 mila finanziati dalla Ragione Campania e 654.150,84 dal Bilancio comunale e che comprendono anche i lavori conclusi de rifacimento della rotatoria in viale Marconi, all’intersezione con via Talamo e quelli in fase conclusiva in via Cimitero all’intersezione con corso Palatucci, uno degli snodi principali di accesso alla città.

“Con questo lavoro – afferma l’assessore ai Lavori Pubblici, Nunzio Senatore – completiamo i tre progetti che si aspettava di realizzare dal 2013 e continuiamo nella più generale opera di riqualificazione urbana della città, in termini di messa in sicurezza, viabilità e decoro”

Navette per gli alunni di Passiano

scuolabus-vivimediaCAVA DE’ TIRRENI (SA). Partirà lunedì prossimo, 5 febbraio, il servizio navette per gli alunni del plesso di Passiano dell’Istituto comprensivo Giovanni XXIII, chiuso temporaneamente con Ordinanza sindacale lo scorso 22 gennaio per lavori urgenti di messa in sicurezza e adeguamento antisismico e che devono recarsi presso le strutture scolastiche che li ospiteranno fino alla esecuzione dei lavori.

Per gli alunni della scuola dell’infanzia, saranno disponibili due bus con partenza alle ore 8,30 da Via Leopoldo Siani (piazzetta Passiano) per la scuola Carducci Trezza in via Carlo Santoro. Il ritorno è previsto alle ore 12,45 con partenza dalla scuola Carducci Trezza in via Carlo Santoro per il rientro alla Via Leopoldo Siani (Piazzetta Passiano).

Per gli alunni della scuola primaria, saranno disponibili due bus con partenza alle ore 13,45 da Via Leopoldo Siani (piazzetta Passiano) per la scuola Giovanni XXIII in via Rosario Senatore. Il ritorno è previsto alle ore 17,45 dalla scuola Giovanni XXIII in via Rosario Senatore per il rientro alla via Leopoldo Siani (Piazzetta Passiano).

Per gli alunni della scuola media inferiore, la partenza è prevista alle ore 13,45 da Via Leopoldo Siani (piazzetta Passiano) per la scuola Giovanni XXIII in via Rosario Senatore. Il ritorno è previsto alle ore 18,00 dalla scuola Giovanni XXIII in via Rosario Senatore  per il rientro alla via Leopoldo Siani (Piazzetta Passiano).

“Con il Sindaco Servalli, l’assessore Nunzio Senatore e tutta la struttura comunale – afferma il Consigliere comunale Luca Narbone – stiamo attivando ogni intervento per cercare di ridurre il più possibili i disagi degli studenti e delle famiglie. Siamo ben coscienti delle difficoltà ma stiamo operando per la salvaguardia dei ragazzi, degli insegnanti e del personale scolastico. Alla fine di questo sacrificio potremmo riaprire una scuola sicura e certamente migliore di quella attuale”.