pontecagnano faiano

ricerca per tag

 
 

Aeroporto, sentenza sulle quote consortili e intesa con Gesac

aeroporto-costa-d'amalfi-pontecagnano-salerno-vivimediaPONTECAGNANO FAIANO (SA). “La nostra cultura politica e amministrativa, come sempre, ci impone di rispettare le sentenze. Allo stesso tempo, crediamo che quelle quote non vadano versate e, pertanto, stiamo già valutando di proporre appello per continuare a difenderci nelle sedi opportune”. 

A dichiararlo è il Sindaco Ernesto Sica che interviene in merito al provvedimento del Tribunale di Salerno sulla questione Aeroporto.

La I Sezione Civile ha, infatti, rigettato l’opposizione dell’Amministrazione confermando il decreto che ingiunge al Comune di Pontecagnano Faiano il pagamento in favore della società consortile dello scalo salernitano di 1 milione e 300mila euro, relative alle quote di partecipazione, oltre alla liquidazione delle spese del giudizio pari a circa 20mila euro. 

“Vogliamo andare avanti per tutelare gli interessi della nostra Comunità – afferma il Primo Cittadino – in quanto riteniamo che le somme consortili che ci vengono richieste non si riferiscono a reali esigenze di gestione e valorizzazione dello scalo in quei periodi, ma sono state utilizzate impropriamente rispetto a un piano di potenziale rilancio dell’Aeroporto e, quindi, sprecate in una fase che si è contraddistinta per una forte caratterizzazione politica”. 

 “Non mi stancherò mai di ripetere – prosegue il Sindaco Sica – che la politica deve uscire dall’Aeroporto. Quando, invece, continuiamo a osservare un’attenzione così forte, costante e smodata dei simboli di partito verso lo scalo e, nella circostanza, anche nei confronti di una sentenza, allora capiamo che purtroppo la strumentalizzazione spiccatamente politica è ancora viva e presente”. 

Il Primo Cittadino Ernesto Sica, inoltre, esprime una certa perplessità sull’intesa con Gesac. “Per venti anni si è difesa l’autonomia dell’Aeroporto di Pontecagnano Faiano con investimenti, energie delle Comunità e progettazioni. Improvvisamente si rischia che il nostro scalo diventi subalterno in tutto e per tutto a Napoli. Penso che la mia sia una preoccupazione legittima. Pur condividendo l’importanza strategica di Capodichino, ritengo necessario un piano industriale che possa concretamente integrare l’offerta aeroportuale campana e assicurarci pari dignità. Su questo aspetto sono abbastanza preoccupato: non possiamo nemmeno immaginare di divenire una sorta di parcheggio di Napoli. Servono maggiori garanzie sull’accordo e sulla nuova programmazione generale che investe così direttamente quella che a mio avviso è una grandissima e straordinaria risorsa per la nostra Provincia, una risorsa che merita chiarezza, rispetto, sostegno e massima condivisione”.

Tavolo di approfondimento sulle tematiche ambientali: ieri l’insediamento ufficiale

tavolo-ambiente-pontecagnano-faiano-aprile-2016-vivimediaCAVA DE’ TIRRENI (SA). “Un primo momento importante per garantire un confronto diretto e la più ampia condivisione possibile nell’interesse dell’intera Comunità che ci onoriamo di rappresentare”.

E’ il commento del Presidente del Consiglio Comunale Alfonso Gallo che ieri sera ha coordinato i lavori del tavolo di approfondimento sulle tematiche ambientali insediatosi ufficialmente a Palazzo di Città.

Con lui erano presenti all’incontro l’Assessore all’Igiene urbana e alla Tutela Ambientale Mario Vivone e i rappresentanti dei Gruppi consiliari, delle forze politiche esterne al Consiglio e delle associazioni cittadine impegnate per la salvaguardia ambientale.

“Era fondamentale avviare i lavori del tavolo - dichiara il Presidente Gallo – ed esprimo grande soddisfazione per l’inizio di una fase di concertazione di primaria importanza attraverso un grande strumento di partecipazione. Mi preme ringraziare tutti i rappresentanti per la disponibilità e l’impegno. Ancora una volta, abbiamo ribadito che la salvaguardia ambientale e la salute pubblica sono e saranno sempre una priorità per questo territorio”.

“Il tavolo – aggiunge il Presidente Gallo - si è soffermato sull’ipotesi di delocalizzazione delle fonderie Pisano a ridosso del nostro Comune, sul fenomeno delle microdiscariche, sull’inquinamento dei corsi d’acqua, sul progetto di ripascimento, sulla riqualificazione della fascia costiera e sulle problematiche che interessano il nostro territorio. Il prossimo incontro si terrà giovedì 5 maggio alle ore 16 per definire, ancora meglio, il programma dei lavori attivando le azioni necessarie”.

Il tavolo di approfondimento sulle tematiche ambientali è stato istituito dal Consiglio Comunale nella seduta del 14 aprile 2016. E’ composto dal Sindaco Ernesto Sica, dai Capigruppo Consiliari, dai rappresentanti delle forze politiche esterne al Consiglio e dai rappresentanti delle associazioni impegnate nella salvaguardia ambientale.

Plauso dell’Amministrazione alla campionessa Marzia Davide: “Sei il nostro orgoglio”

marzia-davide-argento-pugilato-giochi-europei-giugno-2015-vivimediaPONTECAGNANO FAIANO (SA). “Siamo orgogliosi di te e dei tuoi successi che contribuiscono a elevare l’immagine dell’Italia e di Pontecagnano Faiano. Ti ringraziamo di cuore e ti rinnoviamo il nostro grande sostegno”.

Con queste parole, in data odierna, il Sindaco Ernesto Sica, a nome della Città, ha rivolto un plauso ufficiale alla campionessa Marzia Davide reduce dalla brillante esperienza ai Giochi Europei di Baku 2015 dove ha conquistato la medaglia d’argento nel Pugilato femminile.

Il Primo Cittadino, presente a Palazzo di Città insieme all’Assessore allo Sport Domenico Mutariello e agli altri rappresentanti dell’Amministrazione, ha consegnato all’atleta una pergamena e un dono floreale congratulandosi per il prestigioso risultato e ribadendo “affetto e vicinanza alla nostra Cittadina Benemerita che continua a raggiungere importanti traguardi grazie ad un lavoro immenso sotto la straordinaria guida tecnica del papà Pasquale e con l’auspicio di celebrare nuove vittorie”.

Insieme alla campionessa e alla sua famiglia, era presente il Presidente regionale della Federazione pugilistica italiana Alfredo Raininger che, a sua volta, ha parlato di “momento di grande orgoglio per la Fpi grazie ai traguardi della nostra Marzia Davide, che, in rappresentanza delle Fiamme Oro, insieme alle vittorie riesce oramai a conciliare in modo eccellente impegni familiari e sportivi”. “Siamo sicuri – ha aggiunto – che ci riserverà altre soddisfazioni ai prossimi appuntamenti”.

E la campionessa Marzia Davide ha confermato la volontà e la determinazione di partecipare da protagonista ai Giochi Olimpici di Rio. “E’ il mio obiettivo e farò di tutto per onorarlo nei migliori dei modi” ha detto dopo aver ringraziato “chi mi sta vicino aiutandomi a raggiungere questi risultati che sono frutto di un duro lavoro e anni di sacrifici”.

104° Anniversario Comune: nel Piazzale di Palazzo di Città consegnate la Cittadinanza Onoraria a Monsignor Moretti e le Benemerenze

PONTECAGNANO FAIANO (SA). Grande successo anche alla serata conclusiva dedicata ai festeggiamenti per il 104° Anniversario dell’Istituzione del Comune. In un clima di sentita partecipazione e forte emozione, sono state consegnate la Cittadinanza Onoraria a Monsignor Luigi Moretti, Arcivescovo di Salerno-Campagna-Acerno, e ventuno Benemerenze.

Ad aprire la cerimonia, in un Piazzale di Palazzo di Città gremito, l’Inno d’Italia eseguito dal tenore Alessandro Fortunato.

Dopo aver salutato e ringraziato Consiglieri, Assessori, autorità presenti e i tanti cittadini, il Sindaco Ernesto Sica ha ribadito l’importanza dell’evento “quale importante momento per ribadire la nostra storia e rafforzare il senso di appartenenza” ed ha esaltato “il sentimento di concittadinanza e i valori che accomunano questa Comunità”. Il Primo Cittadino si è poi soffermato sul proprio percorso politico-amministrativo per la Città e sulle oramai enormi difficoltà degli Enti locali connesse ai tagli del governo centrale. “Ho iniziato giovanissimo – ha detto dal palco – la mia esperienza a servizio di Pontecagnano Faiano. Ho dato tutto me stesso: ho commesso sicuramente errori e mi avete perdonato, ho raggiunto tanti risultati importanti e mi avete applaudito, ma soprattutto ho operato sempre col massimo impegno e immensa passione. E da parte nostra la determinazione è sempre più forte per far crescere questo territorio, per garantire vivibilità, sicurezza e stabilità nonostante le problematiche socio-economiche generali. Vado avanti con impegno immenso, ma la Città migliora con la collaborazione di tutti e ognuno deve assicurare il proprio fondamentale contributo”. Il Sindaco ha, dunque, rinnovato il sentimento di riconoscenza verso i Cittadini Benemeriti “che hanno dato lustro a Pontecagnano Faiano facendola crescere e conoscere fuori dai suoi confini”. Si è detto fiero “di concedere questi riconoscimenti pieni di responsabilità da parte mia e vostra” e convinto “che davvero in tanti meritino questo attestato per quanto dato a Pontecagnano Faiano”.

Spazio, quindi, alla consegna delle Benemerenze Cittadine accompagnate dalla lettura delle motivazioni da parte della giornalista Cinzia Ugatti, presentatrice della serata.

I riconoscimenti civici sono stati attribuiti alla memoria a Domenico Maisto, Paolo Manzo, Mario Montefusco, Pasquale Noschese, Raffaele Saviello, Daniele Zoccola.

A seguire a Donato Affinito, Michele Buonomo, Piera Carugno, Giandomenico Consalvo, Andrea D’Ambrosio, Antonella D’Annibale, Pio De Luca, Mario Esposito, Armando Fattoruso, Mario Fattoruso, Pietro Giordano, Padre Domenico Pagliari, Emilio Pappalardo, Augusto Sada, Don Giuseppe Salomone. 

Dopo l’esecuzione di alcune opere da parte del tenore Alessandro Fortunato, si è tenuta l’attesa cerimonia di consegna della Cittadinanza Onoraria a Monsignor Luigi Moretti. “Sono onorato – ha dichiarato il Sindaco rivolgendosi all’Arcivescovo e rappresentando la motivazione dell’Onorificenza – di poterle consegnare il massimo riconoscimento civico per l’alta testimonianza del suo Ministero e perché, nelle tante occasioni che hanno contraddistinto i nostri rapporti istituzionali, ho potuto constatare la sua totale disponibilità verso la nostra Comunità e ho apprezzato lo slancio amorevole verso un percorso di collaborazione tre le nostre istituzioni per edificare nuovi luoghi necessari a rinnovare e rafforzare la fede, ma, soprattutto, per radicare nelle future generazioni i semi del buon Cristiano”. Il Primo Cittadino, infatti, ha parlato “di un’intesa, non solo basata sul piano di compartecipazione finanziaria, ma di straordinaria rilevanza che riteniamo doverosa da parte nostra. Penso alla realizzazione della nuova Chiesa di Sant’Antonio e alla ristrutturazione dei tanti complessi parrocchiali cittadini che ritengo pilastri fondamentali della società”. Si è soffermato inoltre “sulla presenza del seminario ‘Giovanni Paolo II’ che è elemento di rafforzamento dell’intensità del nostro rapporto” e ha ringraziato “il Rettore, tutti i nostri sacerdoti, le parrocchie e gli oratori per l’impegno quotidiano a favore della Comunità e per la bellissima esperienza vissuta con la missione popolare a Pontecagnano Faiano”. Ed all’Arcivescovo ha espresso “sentimenti di bene da parte della Città nei suoi confronti, nostro Concittadino, e gli auguri più affettuosi per il santo onomastico”.

“Grazie di questo onore” sono state le parole di Monsignor Moretti che ha aggiunto: “Ho accettato volentieri questa onorificenza perché ho intravisto un riconoscimento, più che alla mia persona, proprio al servizio quotidiano delle parrocchie, dei sacerdoti e alla realtà ecclesiale che ringrazio di vero cuore”. L’Arcivescovo ha ribadito l’importanza dei valori della solidarietà, della parola del Signore, della Misericordia e ha ricordato l’impegno della Diocesi “a rendere le chiese sempre più comunità di cristiani e luoghi di crescita e formazione”. Ha, inoltre, confermato il riscontro positivo da parte della Cei per il finanziamento del nuovo complesso parrocchiale di Sant’Antonio e, apponendo la propria dedica sul libro d’onore del Comune, ha auspicato la crescita della Città, invocato la benedizione del Signore e ringraziato l’Amministrazione e la Cittadinanza rinnovando “l’impegno a servire Pontecagnano Faiano”.

104° Anniversario dell’Istituzione del Comune: sabato e domenica i festeggiamenti

104-anni-istituzione-comune-pontecagnano-faiano-giugno-2015-vivimediaPONTECAGNANO FAIANO (SA). In occasione del 104° Anniversario dell’Istituzione del Comune, che ricade giovedì 18 giugno 2015,  l’Amministrazione, guidata dal Sindaco Ernesto Sica, ha organizzato due giornate di festeggiamenti. 

Il programma di sabato 20 giugno prevede, con inizio alle ore 19.30, la cerimonia di consegna della Cittadinanza Onoraria a Luigi Giampaolino, già Presidente della Corte dei Conti. A seguire la Lectio Magistralis “Comunità e appartenenza” da parte del professore Paolo Apolito. Momento conclusivo con “Le Associazioni in Festa” e il loro omaggio alla Città. 

Domenica 21 giugno, invece, la stessa location, dalle ore 19.30, ospiterà la cerimonia di consegna delle Benemerenze Cittadine. Seguirà il conferimento della Cittadinanza Onoraria a Monsignor Luigi Moretti, Arcivescovo di Salerno – Campagna – Acerno. 

La banda di Castiglione del Genovesi animerà le vie cittadine. 

“Come ogni anno celebriamo l’Anniversario dell’Istituzione del Comune quale importante momento per ribadire la nostra storia e rafforzare il senso di appartenenza alla Comunità. I festeggiamenti si svolgeranno in un clima di grande e sentita partecipazione e di riconoscimento verso chi ha scritto pagine importanti per Pontecagnano Faiano e la sua provincia, ha manifestato notevole vicinanza al nostro territorio e, nei vari ambiti, ha contribuito a dargli lustro. Ancora una volta, l’omaggio è rivolto al passato e al presente che rappresentano le fondamenta di un futuro da trasmettere e condividere con le giovani generazioni” dichiara il Primo Cittadino Ernesto Sica. 

Le Cittadinanze Onorarie saranno all’ordine del giorno del Consiglio comunale, convocato dal Presidente Alfonso Gallo, che si terrà venerdì 19 giugno, alle ore 9, presso il Complesso ex Tabacchificio Centola. 

Le onorificenze verranno conferite, insieme al Presidente Giampaolino e all’Arcivescovo Moretti, anche a Giuseppe Tesauro, già Presidente Corte Costituzionale, e a Claudio Gubitosi, Direttore artistico del Giffoni Film Festival.  In considerazione della loro assenza per motivi professionali, le relative cerimonie di consegna verranno organizzate successivamente. 

In caso di condizioni meteo avverse le cerimonie si svolgeranno all’interno del Complesso ex Tabacchificio Centola.

“Pedone sicuro”: attivati i primi due dispositivi a Sant’Antonio e in Litoranea. Presto l’installazione di nuovi impianti sul territorio comunale

PONTECAGNANO FAIANO (SA). Sono stati attivati questa mattina sul territorio comunale i primi due dispositivi “Pedone sicuro”.  

Appuntamento iniziale a Sant’Antonio. Alla benedizione del parroco Don Gerardo Bacco, che ha ribadito l’importanza “del rispetto e del servire l’altro in una comunità” rivolgendo un plauso per il progetto, è seguito il taglio del nastro da parte del Sindaco Ernesto Sica, dell’Assessore alla Polizia Municipale Mario Vivone e del Capitano Antonio Altamura, insieme ai rappresentanti della società, con l’inaugurazione dell’impianto posizionato sulla S.S.18 nei pressi della Chiesa. Il sistema è stato donato dall’azienda Meral di Ferdinando Melella

Seconda tappa sulla S.P. 175 Litoranea, nei pressi del Quadrifoglio Village di Ernesto Langella, imprenditore che a sua volta ha reso possibile l’installazione del dispositivo. All’iniziativa ha preso parte anche la Polizia Stradale con il Vice Questore Aggiunto della Sezione di Salerno Anna Maria Villano che ha manifestato notevole apprezzamento per il sistema. 

In rappresentanza di “Pedone sicuro” erano presenti: il responsabile commerciale Domenico Librasi, ideatore del progetto; il responsabile commerciale Centrosud Italia Claudio Capone; il responsabile commerciale della provincia di Salerno Gerardo Antonelli; il referente pubblicitario cittadino Matteo Rinaldi

“Siamo orgogliosi di aver inaugurato i primi due dispositivi grazie all’impegno del Comune e alla sinergia con la società, gli enti preposti e le aziende sensibili al tema della sicurezza stradale che ringrazio di cuore. Adesso seguirà l’attivazione di nuovi dispositivi in diverse aree del territorio” ha dichiarato il Primo Cittadino Ernesto Sica. 

A confermarlo l’Assessore Mario Vivone. “Nei primi giorni di luglio – ha infatti affermato – entreranno in funzione nuovi impianti in Litoranea, precisamente nell’area denominata Belvedere e nei pressi della struttura turistica Isla Bonita, così come nel centro cittadino e a seguire in altre zone. Siamo davvero soddisfatti di aver concretizzato un progetto così importante per la sicurezza stradale che risulta essere innovativo e praticamente a costo zero per l’Ente”. 

Diversi i punti già individuati in Città per l’installazione dell’innovativo sistema a seguito di un attento monitoraggio della Polizia Municipale e dei tecnici comunali rispetto ad alcune aree critiche dove rendere più sicuri gli attraversamenti pedonali. In merito alla S.P. 175 l’Ente nei giorni scorsi ha ricevuto il nulla osta dalla Provincia di Salerno e i sopralluoghi sono stati effettuati di concerto con i tecnici di Palazzo Sant’Agostino. 

Il sistema “Pedone sicuro” è composto da fotocellule che rilevano la presenza del pedone sul marciapiede a ridosso dell’attraversamento, azionando di conseguenza i lampeggianti posizionati sui pali, sia in prossimità delle strisce pedonale, sia a distanza di circa 40 metri. Al termine dell’attraversamento, le luci tornano in stand-by fino al successivo passaggio. Si tratta, dunque, di un’iniziativa di grande utilità sociale studiata e realizzata nel rispetto di tutte le normative in materia di sicurezza stradale. Il progetto coinvolge direttamente le aziende del territorio che possono donare il sistema al Comune a titolo non oneroso ricevendo visibilità su appositi pannelli. “Pedone sicuro” è patrocinato dall’Associazione nazionale comuni italiani e dall’Associazione italiana familiari e vittime della strada ed ha ricevuto nei mesi scorsi il plauso dall’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.