Archivio

ricerca per autore

 

SALERNO. Digital Viviani: presentazione della digitalizzazione dell’opera Teatro di Raffaele Viviani

Lunedì 16 dicembre, alle ore 10,00, al Teatro di Ateneo (Campus di Fisciano – Edificio A2, si terrà la presentazione della digitalizzazione dell’opera Teatro di Raffaele Viviani, realizzata presso i laboratori A.L.P.H.A.N.V.S. e Filosofia e linguaggi dell’immagine dell’Università degli Studi di Salerno, nell’ambito del progetto Cantieri Viviani, finanziato dalla Regione Campania e organizzato dalla Fondazione Campania dei Festival.

Prima dell’inizio dei lavori verrà proiettato il breve filmato “Digitalizzazione. Riflessioni dal mondo accademico internazionale”.

La professoressa Antonia Lezza (Progetto cantieri Viviani / Unisa) introdurrà e coordinerà i saluti istituzionali di Vincenzo Loia (Rettore dell’Università degli Studi di Salerno), Alessandro Barbano (Presidente della Fondazione Campania dei Festival), Giulio Baffi (Progetto Cantieri Viviani), Gaetano Cimmino (Sindaco di Castellammare di Stabia), Luca Cerchiai (Direttore del Dipartimento di Scienze del patrimonio culturale – DISPAC), Vincenzo De Luca (Governatore della Regione Campania) e gli interventi di Maria Rosaria Califano (Coordinatore Centro Bibliotecario di Ateneo / Unisa); Maria Giuseppina De Luca (Responsabile scientifico del Laboratorio Filosofia e linguaggi dell’immagine); Giovanni Di Domenico (Università degli Studi di Salerno); Pasquale Scialò (Progetto Cantieri Viviani / Unisob); Maria Senatore e Maria Senatore Polisetti (Università degli Studi di Salerno).

La collezione digitale delle opere (dall’edizione in sei volumi Raffaele Viviani, Teatro, a cura di Guido Davico Bonino, Antonia Lezza, Pasquale Scialò, Napoli, Guida Editori, 1987-1991, 5 voll.; vol. VI a cura di Antonia Lezza e Pasquale Scialò, Introduzione di Goffredo Fofi, Napoli, Guida Editori, 1994, è pubblicata ad accesso aperto e gestita da EleA, l’archivio open access dell’Università degli Studi di Salerno.

CAVA DE’ TIRRENI (SA). Al Comune consegna dei doni per le famiglie bisognose

Si è tenuta questa mattina, venerdì 13 dicembre 2019, presso l’Aula Gemellaggi del Palazzo di Città, la Conferenza Stampa della Consegna dei Doni al Comune per le famiglie bisognose, da parte dell’Associazione Inner Wheel del Presidente Loreta Ciancone. Erano presenti l’Assessore alle Politiche Sociali Antonella Garofalo e altri membri dell’associazione tra cui la Dottoressa Leonarda Scrocco.

Oltre duecento doni di varie tipologie divisi per sesso ed età che, attraverso il lavoro certosino e discreto da parte delle operatrici dei Servizi Sociali, Dottoresse Iolanda Grauso e Giovanna Giordano, saranno consegnati alle famiglie con particolari disagi economici.

“E’ un momento di partecipazione – afferma l’Assessore Antonella Garofalo – per queste donne che hanno fatto un gesto speciale per le famiglie bisognose, donando in modo incondizionato con amore assoluto”.

Seguirà, successivamente, la consegna dei regali prima dei giorni festivi per lanciare il messaggio del gesto amorevole e di apertura verso quanti non vivono un quotidiano sereno.

“Lieti di partecipare – dichiara la Dottoressa Leonarda Scrocco – all’iniziativa Regalo Sospeso, diffondendo il nostro messaggio principale che è quello di donare, aprirsi e volersi bene. Ringraziamo soprattutto l’Amministrazione per l’apertura verso queste iniziative”.

E’ stata anche l’occasione per parlare di tutela dell’Ambiente, con l’Assessore al ramo Nunzio Senatore, per un ulteriore azione nobile promossa dalla stessa associazione Inner Wheel che, nei giorni scorsi, si è presa cura delle aiuole attorno alla Fontana dei Delfini, in piazza Vittorio Emanuele III, con la piantumazione di varie piante, grazie alle quali ha voluto lanciare un messaggio di amore, attenzione e valorizzazione dei beni della città dei portici.

NOCERA SUPERIORE (SA). Dal villaggio di Babbo Natale alla cantata degli zampognari: il Natale di Nocera Superiore è all’insegna della tradizione

Il Natale in Città targato Nocera Superiore inizia domani, venerdì 13, nella biblioteca comunale Aldo Moro, con l’apertura del Giardino Incantato ed il Villaggio di Babbo Natale e terminerà il 6 gennaio con l’arrivo della Befana per i più i piccoli a corso Matteotti, passando per la tradizione degli zampognari, i concerti in chiesa e l’accensione dell’Albero della Vita a Camerelle.

Una lunga cavalcata di eventi scandita da spettacoli, musica live e momenti di gioco dedicati ai bambini.

Da domani, venerdì 13 fino al 23 dicembre – ogni venerdì, sabato e domenica dalle 17:30 alle 22 – Santa Claus apre le porte della sua casa, all’interno della biblioteca comunale, per raccogliere le letterine dei bambini e per gli ormai classici selfie di Natale.

Il 14 dicembre, nella chiesa Maria SS.ma di Costantinopoli, va in scena il Concerto di Natale ‘Cantate Domini’ a cura del maestro Raffaele Colella.

Il 15 è la volta della tradizionale fiaccolata verso Camerelle con l’accensione dell’Albero della Vita mentre il 18, nella Basilica di Materdomini, i ragazzi del liceo Galizia si esibiranno nel loro personale Concerto di Natale.

Spazio alla comicità di Angelo Di Gennaro e Felice D’Amico, invece, il 22 dicembre a via Roma: insieme al duo anche animazione per i bambini e musica.

Il 26 dicembre è la volta di Espedito De Marino protagonista delle ‘Pastorali di Natale’ all’interno del Battistero paleocristiano di Santa Maria Maggiore.

Nell’altra cornice sacra, quella della Basilica di Materdormini, il 2 gennaio, largo alla tradizione con la Cantata degli Zampognari, mentre si torna all’animazione per bambini il 4 gennaio, a via Russo, ed il 6, a corso Matteotti, con la Befana.

SALERNO. Al via “Le roundtables” del modulo Jean Monnet Eucume – UNISA

Al via le Roundtables del Modulo Jean Monnet “European Culture and Memories: EU’s Strategies and Policy Developments” (EuCuMe) del Centro Studi Europei del DISPS dell’Università di Salerno, realizzate in partenariato con il Marte Live di Cava de’ Tirreni, che quest’anno propone la Mostra “io sono Anne Frank”.

Le Roundtables, interamente rivolte ai docenti e agli studenti delle Scuole superiori del territorio e dedicate al tema “Europa, memorie e valori condivisi”, rappresentano uno degli strumenti attraverso i quali il Modulo persegue l’obiettivo di incoraggiare e promuovere la conoscenza della dimensione culturale sottesa a una costituenda società europea, da una prospettiva sociologica. In particolare, EuCuMe si concentra su due processi di particolare interesse: la costruzione di una sfera pubblica culturale attraverso le politiche promosse dall’Unione Europea (EU Cultural Policies) e la costruzione di una memoria pubblica europea (EU Politics of Remembrance).

Gli incontri inizieranno il giorno 12 dicembre con la partecipazione del Liceo Scientifico Da Procida di Salerno, per proseguire il 13 dicembre con il Liceo Statale Alfano I di Salerno e il 20 dicembre con gli studenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore Della Corte – Vanvitelli di Cava de’ Tirreni. Gli incontri saranno tenuti da Massimo Pendenza, Direttore del Centro Studi Europei dell’Università di Salerno, Dario Verderame, Responsabile del Modulo Jean Monnet EuCuMe, e Beatrice Benocci, docente del Modulo Jean Monnet EuCuMe.

Il prossimo 28 gennaio, sempre presso i locali del Marte Live, i docenti e gli studenti parteciperanno all’incontro intitolato “Arte e Memoria” che vedrà la partecipazione di Francesco Lucrezi, Unisa e Associazione Italia – Israele Sezione Napoli, Camilla Baldi, IULM e socia di “Bezalel”, Dario Verderame, UniSa e Responsabile del Modulo Jean Monnet EuCuMe.

Per richiedere informazioni o iscriversi:

European Culture and Memories (EuCuMe)

CAVA DE’ TIRRENI (SA). Natale al Comitato per il Sacrario Militare

La celebrazione verrà officiata dal Cappellano Militare Capo don Claudio Mancusi.


Sarà il Cappellano Militare Capo don Claudio Mancusi a celebrare, nella chiesa di S. Maria Assunta in Cielo e delle Anime del Purgatorio a Cava de’ Tirreni, lunedì 16 dicembre alle 18, la messa natalizia in suffragio dei Caduti Cavesi di tutte le guerre organizzata dal Comitato per il Sacrario Militare di Cava de’ Tirreni.

All’evento parteciperanno le autorità civili e religiose, i componenti del Comitato per il Sacrario Militare, una rappresentanza del 45 esimo Battaglione Trasmissioni Vulture di Nocera Inferiore ed i genitori del Caporale Maggiore Capo Massimiliano Randino, vittima del terrorismo.

“Come di consuetudine –dichiara Daniele Fasano presidente del Comitato per il Sacrario Militare di Cava – in occasione delle principali festività cristiane, rendiamo omaggio ai valorosi eroi caduti in guerra che hanno sacrificato la loro vita per noi. E’ infatti un nostro preciso dovere civile e morale, veicolare un profondo messaggio di pace e solidarietà ricordando chi ha compiuto il sacrificio supremo, per non far mai cadere nell’oblio il ricordo delle tante persone che hanno immolato la propria vita, combattendo per la patria”.