Archivio

ricerca per autore

 

Cava de’ Tirreni (SA). Montecastello, 368 anni di fede, tradizione e di festa.

Presentati stamattina, 31 maggio 2024,  a Palazzo di Città gli eventi della 368ª edizione dei Festeggiamenti in onore del SS. Sacramento, organizzati dall’Ente Montecastello e dall’Amministrazione Servalli che si svolgeranno dall’1 al 7 giugno, subiranno una pausa per le elezioni al Parlamento Europeo l’8 e 9 giugno e si concluderanno il 15 e 16 giugno 2024.

Ad illustrare il ricco programma di manifestazioni il Sindaco Vincenzo Servalli, il Presidente dell’Ente Montecastello Mario Sparano, il vicario della Diocesi Don Beniamino D’Arco, il Parroco della cattedrale S. Maria della Visitazione Don Rosario Sessa, Armando Lamberti Consigliere comunale, Francesco Loffredo Resp. Ente Montecastello.

“Saranno festeggiamenti particolari quest’anno – afferma il Sindaco Servalli – perché avremo il nostro simbolo identitario più importante, il castello, per la prima volta nella storia completamente restaurato con un’opera certosina, fatta a mano, e seppur non ancora inaugurato, le celebrazioni eucaristiche e la solenne benedizione saranno celebrate sui terrazzi del castello. Anche le tradizionali salve di sparo che accompagnano la giornata di giovedì saranno effettuate dal monte nelle postazioni dei vari sodalizi completamente rimesse a nuovo. Un lavoro straordinario di cui sono particolarmente orgoglioso”.

Era il 1656 quanto tutto ebbe inizio, quando il parroco don Angelo Franco afflitto per le migliaia di morti causati da una terribile pestilenza che decimò la popolazione della vallata, volle portare l’Ostensorio fin sul monte per benedire la città e implorare il Signore affinché cessasse la pestilenza. Dopo qualche giorno la popolazione gridò al miracolo, il morbo cessò di mietere vittime. Da allora si celebra quest’atto di fede.

“Ci apprestiamo a questa edizione con un risultato importante – afferma il Presidente Sparano – non solo nell’organizzazione dei festeggiamenti, per il castello restaurato, ma anche per aver definitivamente sanato la situazione economica finanziaria dell’Ente che si trascinava da decenni. Ringrazio tutti gli attori di questa edizione che come sempre con spirito di fede e grande collaborazione hanno permesso la realizzazione del programma”.

Si inizia sabato 1 Giugno, alle ore 21:00 con l’accensione del Grande Ostensorio a Monte Castello.

Domenica 2 Giugno alle ore 19:00 solenne Pontificale del Corpus Domini nella chiesa di San Francesco, alle ore 20:00 Processione Eucaristica al Centro Storico.

Mercoledì 5 Giugno alle ore 20:00, Fiaccola della Fede da Monte Castello a Piazza Duomo e l’accensione del braciere della fede sul sagrato della cattedrale.

Giovedì 6 Giugno, nell’Ottava del Corpus Domini, ci sarà la tradizionale messa alle ore 8:00 ed alle ore 11:00, dal Castello di Sant’Adiutore ed alle ore 20:30 la storica e rievocativa Processione dalla SS. Annunziata a Monte Castello con la solenne Benedizione alla Città impartita da S.E. Mons. Orazio Soricelli.

Venerdì 7 Giugno, con inizio alle ore 21:00 le vie del Borgo Grande saranno animate dalla Rappresentazione della Peste con il Corteo degli appestati che si concluderà in Piazza Duomo con lo spettacolo teatrale “1656, la grande pestilenza, Testimone di Speranza” a cura di Enrico Sorrentino.

Sabato 15 Giugno, alle ore 18:30 Benedizione dei Trombonieri e dei Gruppi Folkloristici in Piazza Duomo, a seguire lo sparo dei pistoni in villa comunale e il grande corteo dei gruppi partecipanti lungo il corso porticato. Alle 23:30 lo spettacolo pirotecnico da Monte Castello.

Domenica 16 Giugno, i festeggiamenti si concluderanno con il Grandioso Corteo Storico dell’Associazione Trombonieri Sbandieratori e Cavalieri e delle Associazioni Folkloristiche cavesi “La Cava del 1656” che partirà dallo Stadio Simonetta Lamberti e raggiungerà il Convento di San Francesco, a seguire lo spettacolo di bandiere in piazza duomo.

Cava de’ Tirreni (SA). Lettonia, Polonia e Germania al 33° Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”, il danese Troest il testimonial.

76 formazioni di 4 Paesi, suddivise in 9 categorie, in campo dal 4 all’8 giugno nella 33ª edizione del Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”. Prima assoluta per una squadra lettone, il Riga nella categoria Allievi, che vedrà in gara anche il Napoli e la Rappresentativa Nazionale LND. Nei Mini Giovanissimi i tedeschi dell’Eintracht Ergste, negli Esordienti 2011 i polacchi del Gorzow. Testimonial della kermesse Magnus Troest, difensore danese della Cavese, che leggerà il Giuramento durante la Cerimonia di Apertura, in programma martedì 4 giugno allo stadio “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni (SA). In precedenza la gara inaugurale Napoli-Rappresentativa Nazionale LND. Tra i premi in palio anche le Medaglie dei Presidenti del Senato e della Camera dei Deputati.


La prima assoluta di una squadra lettone, la presenza del Napoli e della Rappresentativa Nazionale LND negli Allievi e nei Giovanissimi. Prestigiosi premi in palio, tra cui le Medaglie dei Presidenti del Senato e della Camera dei Deputati. Il difensore della Cavese neopromossa in Serie C, Magnus Troest, il testimonial d’eccezione. Una serie di iniziative di promozione culturale e territoriale, con ospiti d’onore le delegazioni di Riga (Lettonia), Gorzow (Polonia) e Schwerte (Germania).

In rampa di lancio la 33ª edizione del Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”, che si svolgerà dal 4 all’8 giugno 2024 sui campi prevalentemente di Cava de’ Tirreni (SA), ma anche di altre quattro città del Salernitano: Nocera Inferiore, Nocera Superiore, Roccapiemonte e Mercato San Severino.

La manifestazione è stata presentata giovedì 30 maggio 2024, presso l’Hotel Victoria Maiorino di Cava de’ Tirreni, nel corso di una conferenza stampa alla quale sono intervenuti: Luca Narbone, Consigliere comunale di Cava de’ Tirreni; Roberto Fabbricatore, Vicesindaco di Roccapiemonte; Roberto Ronga, Presidente della Sezione AIA di Salerno; Carmine La Mura, Presidente della Sezione AIA di Nocera Inferiore; Clemente Filippi, Direttore Generale della Cavese; Giovanni Bisogno, Presidente del Comitato Promotore del Torneo Internazionale “Città di Cava de’ Tirreni”; Nunzio Siani, Coordinatore del Comitato Promotore del Torneo Internazionale “Città di Cava de’ Tirreni”.

Nell’intensa “5 giorni” di gare, durante la quale si disputeranno 141 partite, scenderanno in campo 76 formazioni, suddivise in 9 categorie (Allievi, Giovanissimi, Mini Giovanissimi, Esordienti 2011, Esordienti 2012, Pulcini 2013, Pulcini 2014, Primi Calci e Piccoli Amici) ed in rappresentanza di Italia, Lettonia (Riga – Allievi), Germania (Eintracht Ergste – Mini Giovanissimi) e Polonia (Stilon Gorzow – Esordienti 2011).

Molto elevato, come di consueto, il livello qualitativo delle squadre partecipanti agli Allievi Nazionali, tra le quali si segnalano i lettoni del Riga (prima partecipazione assoluta alla kermesse di una squadra della Lettonia), il Napoli campione in carica e la Rappresentativa Nazionale LND. La Salernitana, la Juve Stabia, la Turris, il Giugliano e la Cavese le altre compagini che si contenderanno l’ambito Trofeo D’Amico.

Da rimarcare la presenza del Napoli e della Rappresentativa Nazionale LND (alla sesta partecipazione consecutiva) anche nella categoria Giovanissimi. Il tutto ad ulteriore conferma del prestigio e della valenza della manifestazione, che vedrà in campo come sempre i migliori talenti in erba del calcio italiano.

La gara inaugurale del Torneo, Napoli-Rappresentativa Nazionale LND per la categoria Allievi, è in programma martedì 4 giugno, alle ore 18.30, allo stadio “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni. A seguire (ore 20.30) si svolgerà la Cerimonia di Apertura del XXXIII “Città di Cava de’ Tirreni”, che sarà l’occasione di una grande festa collettiva, con la passerella delle squadre partecipanti, la benedizione degli atleti ed imperdibili “spaccati” di spettacolo e folklore.

Il momento clou della serata si vivrà con la lettura del Giuramento, affidata anche quest’anno ad un testimonial d’eccezione: il danese Magnus Troest (classe 1987), difensore centrale della Cavese neopromossa in Serie C. 75 presenze nel campionato danese, 25 in quello spagnolo, oltre 300 nella Serie B italiana e varie convocazioni nelle nazionali giovanili danesi: il suo curriculum parla da solo. Autentico baluardo difensivo, Troest riesce a mixare la forza fisica ad un’ottima tecnica. Malgrado la stazza (189 cm), è dotato di grande eleganza e fa delle uscite palla al piede uno dei suoi cavalli di battaglia. Dopo aver militato in Italia nelle fila tra le altre di Parma, Atalanta, Varese, Novara e Juve Stabia, quest’anno è stato tra i grandi protagonisti della cavalcata trionfale della Cavese, collezionando 30 presenze e ben 6 reti.

Ancora una presenza eccellente, dunque, per il Torneo metelliano, già nobilitato in passato dall’intervento di altri campioni e sui cui campi sono “fioriti” nel corso degli anni rinomati protagonisti del calcio nazionale ed internazionale (tra gli altri Bernardeschi, Marchisio, Aquilani, De Rossi, Cassano, Scuffet, Giovinco, Montolivo, Palladino ed Insigne).

L’intera serata inaugurale (con la partita Napoli-Rappresentativa Nazionale LND e la Cerimonia di Apertura) sarà trasmessa in diretta da RTC Quarta Rete, visibile sul canale 181 del digitale terrestre.

L’aspetto tecnico-agonistico, però, non sarà l’unico motivo di interesse della manifestazione, la cui 33ª edizione rappresenterà l’occasione di promozione della cultura e della storia della città metelliana, oltre che delle bellezze artistiche regionali. Ospiti del Comitato Promotore, presieduto da Giovanni Bisogno, saranno infatti le delegazioni provenienti da Riga (Lettonia), Gorzow (Polonia) e Schwerte (Germania). Il tutto in stretta collaborazione con il Comitato per la Promozione dei Gemellaggi di Cava de’ Tirreni, presieduto da Nicola Pisapia, che da anni persegue l’obiettivo di sviluppare la reciproca conoscenza e comprensione fra i popoli per superare frontiere e pregiudizi. E nel corso della permanenza a Cava de’ Tirreni, oltre a partecipare alla competizione sportiva, gli “amici” stranieri visiteranno i principali siti regionali di interesse culturale e paesaggistico.

Dentro e fuori dal campo, dunque, si preannuncia un’edizione entusiasmante, che sarà possibile seguire anche on line sul sito www.torneointernazionaledicava.it. Una “vetrina” molto usabile, con tutte le informazioni sulla rassegna ad immediata portata di click per essere sempre aggiornati su risultati e news, visionare le foto più belle, consultare i regolamenti ed i calendari, scoprire i campi di gioco ed i tanti premi in palio. Un sito sul quale anche quest’anno sarà possibile rivivere attimo per attimo tutte le emozioni delle gare della categoria Allievi, scoprendo formazioni, sostituzioni, dati statistici, schieramenti tattici e giudizi sui calciatori in campo. Basterà al termine di ogni partita collegarsi alla sezione “Calendario gare” dedicata agli Allievi e scaricare il relativo pdf. Il tutto grazie alla confermata collaborazione con Love Football Scouting “LFScouting”, software di scouting professionale per osservatori di calcio, che sarà pure in quest’edizione 2024 il partner tecnologico della manifestazione.

Le partite della XXXIII edizione saranno ospitate da 11 campi di gioco nelle città di Cava de’ Tirreni (6), Nocera Inferiore (2), Nocera Superiore (1), Roccapiemonte (1) e Mercato San Severino (1). Ecco nel dettaglio i campi coinvolti: Stadio “Simonetta Lamberti”; Mini Calcio “Futsal Arena”; Mini Calcio “Citola”; Mini Calcio “Amici di Passiano”; Mini Calcio “Piccolo Stadio”; Mini Calcio “Sant’Arcangelo”; Mini Calcio “Olimpia Sport Village” (Nocera Inferiore); Campo sportivo Piedimonte (Nocera Inferiore); Campo sportivo Pareti-Pucciano (Nocera Superiore); Stadio “Duca Enzo Fieschi Ravaschieri” (Roccapiemonte); Campo sportivo “Superga” (Mercato San Severino).

Molto ambiti i Trofei in palio, tra i quali spiccano: il Trofeo “D’Amico” e la Medaglia del Presidente del Senato per gli Allievi, il Trofeo “Gino Avella” e la Medaglia del Presidente della Camera per i Giovanissimi, il Trofeo “Damarila” per i Mini Giovanissimi, il Trofeo “Pasqualino Lodato” per gli Esordienti 2011, il Trofeo “TE.RI.” per gli Esordienti 2012, il Trofeo “Marco Luciano” per i Pulcini 2013, il Trofeo “IMA” per i Pulcini 2014, il Trofeo “Catello Mari” per i Primi Calci, il Trofeo “Power Tech” per i Piccoli Amici e la Coppa “Banca Monte Pruno”, riservata al miglior calciatore dell’intero Torneo.

Il XXXIII “Città di Cava de’ Tirreni”, regolarmente autorizzato dalla FIGC, gode del patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Salerno, della Città di Cava de’ Tirreni, del Comune di Roccapiemonte, della Camera di Commercio di Salerno, del Comitato Regionale Campania – CONI Salerno e della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia.

Cava de’ Tirreni (SA). È stato il plesso di Santa Maria al rifugio dell’istituto comprensivo Carducci – Trezza a conquistare il gradino piú alto del contest

3.426 kg totali di carta raccolti nei 18 plessi scolastici aderenti.


Cerimonia di premiazione, questa mattina, 28 maggio 2024, nell’Aula consiliare del Comune di Cava de’Tirreni, per il contest “Incarta la carta”, realizzato da Metellia Servizi, dall’11 aprile al 21 maggio, presso le Scuole primarie del territorio comunale. Il contest, inserito nella IV edizione della Paper Week, la campagna dedicata all’informazione e alla formazione su raccolta differenziata e riciclo di carta e cartone, organizzata da Comieco, in collaborazione con Federazione Carta e Grafica, Assocarta, Assografici, Unirima e con il patrocinio di ANCI, Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica e Rai Per la Sostenibilità, è stato realizzato con il patrocinio del Comune di Cava de’Tirreni e la partnership di Futura Line Industry srl, Ariete srl e SE.RI. – Centro di Raccolta Ecologica.

Le scuole partecipanti: 6 Istituti comprensivi e 1 scuola paritaria,

  1. Istituto Comprensivo “A. Balzico”
  2. Istituto Comprensivo “Don Bosco”
  3. Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII”
  4. Istituto Comprensivo “S. Lucia”
  5. Istituto Comprensivo “S. Nicola”
  6. Istituto Comprensivo “Carducci-Trezza”
  7. Scuola Opera Pia Di Mauro

18 plessi aderenti, 2.048 alunni, oltre 52 ore di formazione sul tema della produzione, della raccolta differenziata e del riciclo della carta. Il tutto con una raccolta di carta nell’ambito delle attività di progetto pari a 3.426 kg. Questi i numeri di “Incarta la carta” che ha visto salire sul podio:

IC Plesso Sede n. Alunni Kg. carta totali                     kg. pro-capite alunno Premio

Buono da spendere in materiale didattico

1 Carducci – Trezza S. Maria al Rifugio p.zza Nicotera 80 700 8,75 € 500
2 S. Lucia S. Giuseppe al Pozzo Via XXV Luglio 7 60 8,57 € 300
3 Opera Pia Di Mauro Opera Pia Di Mauro S. Arcangelo 87 300 3,45 € 200

Il contest

In ognuna delle scuole primarie cittadine, target di progetto, è stato allestito, per una mattinata, un percorso didattico e ludico sportivo. Gli studenti hanno potuto partecipare consegnando, all’isola ecologica itinerante di Metellia Servizi allocata in area della scuola, un sacchetto di “carta con carta” che è stato il “biglietto” di ingresso per l’accesso a: un percorso didattico, con materiali sulla storia, la produzione, la raccolta differenziata e il riciclo della carta; un percorso ludico-sportivo, con attrezzi realizzati in carta. Al termine della mattinata gli studenti hanno ricevuto un gadget consistente in un “tangram” da ritagliare e rimontare a piacimento. Dietro ognuno dei 7 triangoli del “tangram” è stata indicata una buona regola per la raccolta differenziata di carta e cartone.

Il materiale raccolto dai singoli plessi è stato oggetto di pesata. All’esito della pesatura della carta raccolta in ogni plesso, sulla base del rapporto q.tà raccolta/nr. studenti, è stata stilata una graduatoria con assegnazione dei relativi premi.

Le attività sono state curate da Metellia Servizi e dai partner di progetto.

Cava de’ Tirreni (SA). Cerimonia Premiazioni Progetto “+ Scuola + Sostenibile – Accendi la tua idea per il futuro”.

All’IIS Della  Corte – Vanvitelli il premio di 5.000 euro messo in palio dall’organizzazione per la Sezione Istituti Superiori. “30 i lavori  presentati dagli studenti delle scuole secondarie di primo grado”.


Boom di lavori per il progetto “+ Scuola + Sostenibile – Accendi la tua idea per il futuro”, promosso da Metellia Servizi e dalla Fondazione Monte Pruno, in collaborazione con Banca Monte Pruno.

8 gli istituti scolastici partecipanti. 4 i lavori presentati nell’ambito della sezione riservata agli Istituti di Istruzione superiore e 30 quelli elaborati dagli studenti delle scuole secondarie di primo grado. Questi i numeri del contest diretto a diffondere la cultura della sostenibilità, anche in ambito scolastico, in accordo con i “goal” fissati dall’obiettivo 11 dell’Agenda 2030. Metellia Servizi e i partner di progetto, attraverso questo concorso, hanno voluto potenziare il ruolo delle comunità scolastiche ricreando all’interno delle stesse delle vere e proprie “palestre laboratoriali”, dove gli studenti potessero sperimentare l’ideazione di progetti innovativi. 

6 le scuole secondarie di primo grado e 2 gli Istituti di Istruzione Superiore partecipanti:

Scuole secondarie di primo grado:

  1. Istituto Comprensivo “A. Balzico”
  2. Istituto Comprensivo “Don Bosco”
  3. Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII”
  4. Istituto Comprensivo “S. Lucia”
  5. Istituto Comprensivo “S. Nicola”
  6. Istituto Comprensivo “Carducci-Trezza”

Istituti di Istruzione Superiore:

  1. IIS Della Corte – Vanvitelli;
  2. IIS De Filippis – Galdi.

La Commissione, costituita dai rappresentanti da partner di progetti ed esperti in materia di sostenibilità, ha proceduto alla valutazione dei lavori pervenuti secondo i criteri di: coerenza con il tema assegnato; attuabilità dell’idea; originalità; creatività; sostenibilità finanziaria dell’idea (criterio questo valutato solo per la sezione degli Istituti di Istruzione Superiore).

La Commissione, per quanto alla sezione riservata alle scuole secondarie di Primo grado, ha stilato la seguente graduatoria:

n. Istituto Classe Titolo elaborato Punteggio
1 IC Don Bosco 1C riduci il flusso! 86,67

 

n. Istituto Classe Titolo elaborato Punteggio
2 IC S. Lucia 3A Giardino verticale 85,33 (ex aequo)
2 IC S. Nicola 2B Viva la sostenibilità 85,33 (ex aequo)

 

n. Istituto Classe Titolo elaborato Punteggio
3 IC Don Bosco 1B Piedibus 80,00

 

Per il secondo ex aequo e per il terzo classificato, l’organizzazione del contest, per l’assegnazione dei premi in palio consistenti in buoni da spendere per l’acquisto di materiale didattico, si è determinata come di seguito:

n. Istituto Classe Titolo elaborato Punteggio Premio in euro
2 IC S. Lucia 3A Giardino verticale 85,33 (ex aequo) 200,00
2 IC S. Nicola 2B Viva la sostenibilità 85,33 (ex aequo) 200,00

 

n. Istituto Classe Titolo elaborato Punteggio Premio in euro
3 IC Don Bosco 1B Piedibus 80,00 100,00

Resta invariato il premio previsto per il primo classificato di questa sezione che ammonta a euro 500,00 da spendere in materiale didattico.

Per quanto alla sezione riservata agli istituti di Istruzione Superiore, la Commissione ha stilato la seguente graduatoria:

n. Istituto Classe Titolo elaborato Punteggio
1 IIS Della Corte – Vanvitelli 3°B e 4°A informatica – 3° A CAT – 4 A, B e C grafica – 3° e 4° Indirizzo Elettronica ed elettrotecnica – Alunni del triennio conclusivo in ambito PCTO Ogni goccia conta 81,33

All’IIS Della Corte – Vanvitelli è andato, quindi, il premio dell’ammontare di euro 5.000,00 da spendere per la realizzazione dell’idea progettuale presentata.

“La partecipazione registrata al progetto da parte degli studenti coinvolti – ha dichiarato l’Amministratore unico della Metellia Servizi, Giovanni Muoio – è stata per noi una prova concreta della validità dello stesso. Sono davvero tante le idee presentate dai ragazzi degli istituti scolastici cittadini per rendere la loro scuola, ma anche la loro città, più sostenibile, da realizzarsi con il loro impegno diretto. Questo conferma che continuare ad investire su di loro per un futuro migliore è la scelta giusta”.

“Si chiude – ha affermato il dott. Michele Albanese – questa fase del progetto dedicato alle scuole di Cava de’Tirreni, che ha messo al centro l’attenzione verso l’ambiente, con la volontà di costruire e contribuire ad una vera cultura green. Ci sarà una vera transizione ecologica solo quando tutti saremo coinvolti concretamente in tale processo e partire dai ragazzi delle scuole rappresenta la strada migliore per creare un futuro con una marcia ben diversa dal passato. La nostra Banca è sempre particolarmente attenta a queste dinamiche e saremo entusiasti di veder partire e seguire questo progetto di sostenibilità che auspichiamo possa essere d’esempio anche per altre realtà”.

MISSION DEL PROGETTO

Mission del progetto:

  • stimolare e approfondire la conoscenza degli studenti delle Scuole Secondarie di I grado sulle energie rinnovabili e sul loro potenziale;
  • fornire competenze in materia di sostenibilità ed economia circolare agli studenti delle Scuole Secondarie di II grado (3°, 4° e 5° superiore).

TEMATICHE

Le tematiche oggetto del concorso sono state: acqua; energia; biodiversità; mobilità sostenibile; rifiuti.

I giovani studenti sono stati chiamati, partendo da una problematica, a concepire una soluzione pratica e realizzabile per risolverla.

STRUTTURAZIONE DEL CONTEST

  • Gli allievi della fascia d’età 11-13 anni hanno avuto il compito di produrre un video di 10 minuti, in formato mp4 o mov, in cui hanno raccontato una problematica vicina alla loro quotidianità (quartiere in cui vivono, città, scuola, palestra etc…) e hanno proposto una soluzione.
  • Gli studenti della fascia d’età 16-18 anni hanno dovuto elaborare un’idea progettuale che contenesse una proposta per rendere la propria scuola più sostenibile. Il documento da presentare prevedeva una descrizione puntuale dell’intervento che si intendeva realizzare, con utilizzo sia di testo che di immagini, l’indicazione specifica di strumenti e/o oggetti necessari alla realizzazione dello stesso e la stesura di un dettagliato piano dei costi.

Nocera Superiore (SA). Al via il Concorso Internazionale dei Madonnari. Due nuove tappe per la Rassegna “La Strada Regia delle Calabrie sulle tracce del Grand Tour”.

Nuovi appuntamenti a Nocera Superiore in occasione dei solenni festeggiamenti in onore di Maria SS. di Costantinopoli e S. Pasquale Baylon. Dal 16 al 21 Maggio il Concorso Internazionale dei Madonnari. Il 19 e 20 Maggio la prima edizione di “Viaggiando sulle note dell’arte “.


La prossima tappa della Rassegna culturale “La Strada Regia delle Calabrie sulle tracce del Grand Tour” è ai nastri di partenza: il Concorso Internazionale dei Madonnari a Nocera Superiore dal 16 al 21 Maggio 2024. Questo evento, tra le maggiori manifestazioni culturali in Europa, celebra l’antica arte dei Madonnari, riunendo i migliori artisti del mondo che eccellono in questa disciplina.

Ogni anno, nel mese di Maggio, a Nocera Superiore, migliaia di pellegrini giungono per venerare il Patrono del culto eucaristico, “S. Pasquale Baylon”. A loro si uniscono turisti provenienti da tutta Europa, attratti dalla bellezza delle opere dei Madonnari.

L’inaugurazione dell’evento, giovedì 16 Maggio, prevede la solenne intronizzazione delle statue di Maria Santissima di Costantinopoli e San Pasquale Baylon, seguita dall’accensione di Luminarie artistiche lungo il percorso della manifestazione e lo spettacolo musicale dei Musicamore Folk.

Durante il Concorso, i Madonnari realizzano con i loro dipinti in gessetto un tappeto di quadri per onorare il passaggio della tradizionale processione. La competizione si articola in due parti: nella fase preliminare vengono selezionati i bozzetti dei disegni, mentre in quella successiva le opere grafiche scelte vengono direttamente eseguite ed esposte per il voto finale da parte di una giuria popolare. Quest’anno la premiazione è prevista per martedì 21 Maggio alle ore21.

Durante i festeggiamenti ci saranno numerosi altri appuntamenti musicali e comici imperdibili, tra i quali ricordiamo: lo show “Nostalgia 90” venerdì sera alle ore 22 in Piazza Marco Polo, con esibizioni di artisti come Monica Sarnelli, Tony Tammaro e Gennaro Amarante Spaccapaese il Sabato 18 Maggio, seguito dall’esibizione di Enzo e Sal, Pasquale Palma e il rapper Le One il 20 maggio, e per concludere, l’atteso concerto di Gianluca Capozzi martedì 21 maggio.

Nei giorni 19 e 20 Maggio 2024, a partire dalle ore 20:30, presso Piazza Marco Polo di Nocera Superiore, si terrà anche la prima edizione di “Viaggiando sulle note dell’arte”, con l’esibizione del Liceo Coreutico A. GALIZIA.  Il Festival, che fa parte del progetto Orchestre Verticali, prevede l’esecuzione di brani di musica classica e moderna degli alunni guidati dai loro docenti, promettendo una serata di emozioni e spettacolo.  

Anche quest’ultimo evento è parte integrante del progetto finanziato nell’ambito del POC Campania 2014-2020, linea strategica “Rigenerazione Urbana, Politiche per il Turismo e Cultura”. Un programma che mira a valorizzare le risorse turistiche, culturali e gastronomiche della Campania, coinvolgendo la rete dei Comuni salernitani di Nocera Superiore (capofila), Cava de’ Tirreni, Scafati, Angri e Striano, insieme a Capodrise (in provincia di Caserta) con il patrocinio di Archeoclub d’Italia: Progetto nazionale di promozione culturale e turistica dei borghi e dei territori della Strada Regia delle Calabrie. Un’impegnativa iniziativa che promuove la bellezza e la storia dei borghi e dei territori della Strada Regia delle Calabrie.